I 10 consigli per un’insalata perfetta!

 

Se il caldo torrido non vi fa respirare e accendere forno e fornelli è una lontana utopia, pensiamo a prepararci un’insalata, ma non una qualunque, bensì un’insalata perfetta!

Parlo ovviamente dell’insalata non intesa come contorno, ma come piatto unico completo, capace di “fare pasto”…quelle che ci piacciono tanto quando vogliamo esibire un’alimentazione salutare!

Ma come si prepara l’insalata perfetta? Il segreto è nel mix di colori, sapori e consistenze che mettete nel piatto e nella leggerezza, che non significa avere un piatto vuoto e triste, ma un piatto vario e senza calorie inutili.

Poi i gusti sono soggettivi, è ovvio, però provate a seguire questi consigli e vedrete che resterete appagato dalla vostra insalata come da un gran piatto gourmet!

 

Foto presa dal web

 

1. La preparo in anticipo?

Assolutamente no: l’insalata va preparata al momento e condita qualche secondo prima di gustarla. Altrimenti rischiate quell’orrendo effetto “macerato” che sarebbe capace di far passare la voglia di mangiare verdura per i prossimi 20 anni. Per lo stesso motivo, non esagerate con le porzioni: se avanza, non sarà la stessa cosa mangiarla il giorno dopo.

 

2. Scegliete verdure crude e freschissime.

Siamo in estate, dai, non avete scuse! E’ il trionfo della frutta e della verdura, per cui non mettete nel vostro piatto quella carota un po’ smunta che giace nel frigorifero da chissà quando e non ripiegate sulle verdure cotte e conservate sottovuoto che trovate al supermercato! Circa mezz’ora prima di preparare la vostra insalata, poi, assicuratevi di avere tutti gli ingredienti ben freddi in frigorifero….altrimenti che piatto rinfrescante è?

 

3. Giocate con i colori.

Divertitevi e scegliete tanti colori diversi che riempiano gli occhi (e il piatto) e che siano appaganti già prima di assaggiarli. Cetrioli, pomodori, cipolla di Tropea…sono solo alcuni esempi delle tonalità con le quali vi potrete sbizzarrire.

 

4. Scegliete una base di partenza.

Rucola, indivia riccia, lattuga, iceberg…per prepare un’insalata perfetta, iniziate dall’insalata! E’ la base della vostra tavolozza di sapori che via via dipingerete con gli altri ingredienti.

 

5. Arricchite la vostra insalata con una componente croccante.

 Alla base aggiungete delle verdure croccanti: carote, cetrioli, peperoni, sedano, cipolla, danno gusto e consistenza al vostro piatto e, come ho detto prima, portano tanti colori! Scegliete la croccantezza anche per i pomodori: usate quelli più sodi.

 

6. Non dimenticate la componente proteica.

La vostra insalata sarà un piatto unico, quindi deve avere anche una componente proteica: sono perfetti, ad esempio, il petto di pollo bollito o alla piastra oppure la bresaola o il prosciutto crudo a striscioline oppure, ancora, il salmone o il pesce spada affumicati sempre a striscioline; se siete di frettissima, va bene anche il tonno sott’olio. E se siete vegetariani? Andate ovviamente su proteine non di origine animale: fagiolini, fagioli o ceci lessati, fave fresche o fagioli di soia oppure i dadini di tofu faranno al caso vostro!

 

7. Un ingrediente insolito: la frutta secca.

Fa bene, è golosa e dà sazietà: la frutta secca può essere davvero una bella scoperta! Scegliete quella che preferite: noci, pinoli, semi di zucca, mandorle o altri semi oleosi. Purchè al naturale e non previamente salati (al condimento ci penserete voi).

 

8. Aggiungiamo la frutta?

Se è vero che le regole sono fatte per essere trasgredite, chi ha detto che la frutta deve essere relegata a fine pasto? Mettiamola “nel” pasto: per l’occasione, scegliamo un frutto non troppo sugoso e non eccessivamente maturo, magari con una componente acidula (gli agrumi sono perfetti) o fresca e zuccherina (per esempio, qualche acino di uva, il melone giallo, la mela verde).

 

9.E i formaggi?

Molto spesso vedo aggiungere alle insalate mozzarella o altri formaggi: io personalmente non li preferisco, perchè appesantiscono il piatto senza conferire qualcosa di irrinunciabile. A mio parere, i formaggi possono essere utilizzati solo se non avete problemi di linea. Lo stesso consiglio vale per i crostini di pane: meglio evitarli e accompagnare l’insalata con una fetta di pane tostato senza condimento.

 

10. E il condimento?

Qui bisogna stare attenti: si rischia di aggiungere una marea di calorie (e di appesantire il piatto, cosa che non vogliamo assolutamente con questo caldo) senza neppure rendersene conto. La soluzione migliore è una vinaigrette: aceto (o limone), olio e poco sale. Oppure – se lo preferite – l’aceto balsamico. Diffidate dei condimenti all’americana, pieni di salse ipercaloriche: se proprio volete riproporre al palato la sensazione di un condimento cremoso, provate con lo yogurt e qualche erba aromatica fresca (prezzemolo, erba cipollina, erba limoncina).

 

insalata perfetta
Foto presa dal web

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Cuori di pasta di Gragnano filanti (ricetta primo piatto) Successivo Peperoni verdi fritti e patate (ricetta senza glutine)

14 commenti su “I 10 consigli per un’insalata perfetta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.