Gingerbread…i biscotti del Natale!

I gingerbread o pan di zenzero sono i tipici biscotti americani un po’ scuri, a forma di omino, solitamente decorati con la glassa.

Nella mia cucina, quando questi biscotti sono in forno, il profumo di spezie non mente: è davvero arrivato il Natale!

Preparare questi biscotti non è difficile: non è indispensabile avere lo stampo a forma di omino e, se siete particolarmente di fretta, potete anche non far riposare la frolla in frigorifero. In questo caso, naturalmente, non userete un tagliabiscotti, ma preleverete dei pezzetti di impasto, li modellerete in piccole sfere e poi li appiattirete leggermente.

Se volete un’idea velocissima per la decorazione, fate come me e, prima di infornarli, cospargete i vostri gingerbread con le codette colorate di zucchero.

Naturalmente, se avete il Bimby, tutto sarà ancora più semplice! La ricetta me l’ha suggerita, appunto,  il sito Ricette Bimby.

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme i gingerbread!

gingerbread

Gingerbread

Ingredienti (per circa 30 biscotti di medie dimensioni):

  • 350 gr Farina (io ho usato la farina manitoba di Molini Rosignoli);
  • 150 gr Miele;
  • 2 cucchiaini Cannella in polvere;
  • 2 cucchiaini Zenzero in polvere;
  • 1/2 cucchiaino Chiodi di Garofano in polvere;
  • 1/4 cucchiaino Noce Moscata;
  • 1 cucchiaino Bicarbonato;
  • 150 gr Burro (io ho usato il Burro Fior di Panna di In.al.pi.);
  • 100 gr Zucchero;
  • 1 Uovo.

Mescolate insieme la farina, la cannella, lo zenzero, i chiodi di garofano, la noce moscata e il bicarbonato.

A parte, in un’altra ciotola con uno sbattitore montate le uova con il burro fuso, lo zucchero e il miele.

Unite il composto con la farina e impastate brevemente con le mani.

Se avete il Bimby, lavorate nel boccale il burro e lo zucchero per 50 secondi a velocità 3. Aggiungete l’uovo e il miele e fate andare per 15 secondi a velocità 3-4. Unite la farina, le spezie ed il bicarbonato e impastate per un minuto a velocità spiga.

Date all’impasto la forma di una palla e copritela con la pellicola. Lasciate riposare per circa mezz’ora.

Accendete il forno a 180 gradi e aiutandovi con un po’ di farina stendete l’impasto non troppo sottile (0,5-0,7 cm), quindi date la forma che preferite e adagiateli sulla placca del forno su cui avrete messo della carta da forno.

Cuocete per 20 minuti nel forno caldo…e buone feste!!!!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Crema catalana velocissima (ricetta dolce) Successivo Torta caprese rapidissima (ricetta dolce)

6 commenti su “Gingerbread…i biscotti del Natale!

  1. Ciao mi chiamo Claudia((premetto che ho fatto un corso di pasticceria),scusa se mi permetto ma vorrei darti un consiglio riguardo alla scelta della farina per biscotti,non è del tutto esatto utilizzare la farina Manitoba (che in realtà si chiama cosi solo perchè è una farina che deriva appunto da una città di nome Manitoba e si trova in Canada e dovrebbe contenere una percentuale più alta di proteine) ma sarebbe più esatto usare una farina “debole” chiamata cosi in pasticceria perchè contiene meno proteine al suo interno per formare il glutine durante l’impastamento. Nei biscotti non serve perchè altrimenti dopo un pò di giorni diventano secchi e non rimangono morbidi come si vorrebbe perciò secondo il mio punto di vista di sconsiglio di usare la farina Manitoba anche se al giorno d’oggi non sa nemmeno se deriva più da questa regione e se si tratti davvero di una farina cosidetta “forte” adatta per impasti tipo pizza,focaccia ecc ecc che contengono il lievito e che dovendo sviluppare/lievitare e trattenere i gas formati dai i saccaromiceti,contenuti nel lievito. Con questo commento non intendevo criticare nessuno ma solo chiarire le differenze delle farine e il loro utilizzo per aiutarti!!! A presto e spero di esserti stata d’aiuto! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.