Focaccia ripiena (ricetta lievitata)

focaccia ripiena

La focaccia ripiena, è inutile dirlo, dà sempre una grande soddisfazione, sia in termini di manualità per la realizzazione, sia in termini di piacere nel gustarla!

Io la preparo solitamente variando il ripieno, ma la ricetta del guscio è sempre quella e non tradisce mai, visto che arriva niente meno che dalla mia nonna, grandissima cuoca ed eccellente pasticcera.

Il segreto sta tutto nel calibrare bene i due strati: piuttosto che esagerare con lo spessore, se vi avanza della pasta, è meglio utilizzarla per una o due focaccine da cuocere a parte.

E’ importante, infatti, che i due strati non siano molto alti, per assicurare leggerezza al vostro prodotto finale.

La preparazione, se vi siete già cimentati con pizze e lievitati, è molto semplice: seguitemi in cucina e vedrete!

Ingredienti per una focaccia ripiena di media grandezza:

  • 220 grammi di acqua tiepida;
  • 15 grammi di olio extravergine di oliva (io ho usato l’olio novello del Frantoio Moro), più olio q.b. per spennellare la superficie;
  • 5 grammi di miele;
  • 25 grammi di lievito madre in polvere (o mezzo cubetto di lievito di birra);
  • 200 grammi di farina per pizza (io ho usato la farina speciale per pizza del Frantoio Moro);
  • 200 grammi di semola di grano duro;
  • 5 grammi di sale (io ho usato il sale iodato Gemma di Mare);
  • qualche ricciolo di margarina.

Per farcire:

  • 100 grammi di mozzarella per pizza;
  • 100 grammi di prosciutto cotto.

Se usate il metodo tradizionale, mettete la farina su una spianatoia di legno insieme allo zucchero e al sale, fate un buco al centro e sciogliete il lievito in poca acqua, poi iniziate ad impastare ed aggiungete l’olio e l’acqua, fino ad ottenere un impasto liscio e corposo: tenete conto che, se impastate a mano, più lavorate l’impasto, incorporandovi l’aria, e meglio lieviterà.

Se avete il Bimby, potete risparmiare tempo e fatica, inserendo nel boccale tutti gli ingredienti dell’impasto (tranne la margarina), nell’ordine esatto in cui li trovate indicati, e impastando con il tasto spiga per 3 minuti.

Ungete una teglia con i bordi alti con un po’ di margarina (che in fase di cottura conferisce al fondo della focaccia un sapore più biscottato) e stendete con cura metà dell’impasto, tirandolo fino a coprire l’intera superficie della teglia.

Disponete l’altra metà dell’impasto in una ciotola sui cui bordi avrete spalmato altra margarina, dandogli la forma di una palla.

Dopo di che, coprite i due impasti con la pellicola e metteteli a lievitare in luogo chiuso e buio (io suggerisco il forno spento e chiuso, ma con la luce accesa)  per almeno 2 ore (io di solito impasto alle 16 per infornare alle 20.30-21).

Al momento di infornare, accendete il forno in modalità ventilata a 220 gradi e ponete la griglia sulla guida più bassa.

Riprendete l’impasto steso nella teglia, che sarà lievitato, e appiattitelo, tirando verso l’alto i bordi: farcitelo con la mozzarella per pizza e il prosciutto cotto.

Stendete l’altra metà dell’impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato, aiutandovi con il mattarello: dovrete raggiungere uno spessore di meno di un centimetro.

Con un movimento delicato, ma rapido, coprite con questo secondo impasto il primo che avevate farcito e sigillate bene i bordi, per evitare che il ripieno fuoriesca.

Lucidate la superficie con un filo di olio e bucherellatela con una forchetta, quindi infornate per 15.20 minuti, finchè la superficie non sarà dorata.

Che ne pensate? E’ una bella soddisfazione poter addentare una fettona di questa meraviglia???

focaccia ripiena

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookTwitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.