Finte cotolette (ricetta light)

 

IMG_2437

Se siete alla ricerca di una ricetta leggera, ma stuzzicante, queste finte cotolette sono l’idea giusta per voi.

Per ragioni di linea, ma anche per motivi pratici, infatti, io non amo particolarmente friggere e, quando posso, cerco di “alleggerire” la frittura con cotture alternative.

Intuitivamente, il primo sostituto della frittura è il forno, ma spesso il risultato non è comparabile – soprattutto per quanto riguarda la croccantezza – a quello originale.

Bisogna quindi ingegnarsi: io ho pensato di mantenere invariata la preparazione delle cotolette, di usare un tipo di carne che restasse comunque morbida, ma che fosse abbastanza sottile da poter cuocere in tempi relativamente brevi, e di scegliere la modalità ventilata.

Se seguirete tutti questi passi, vedrete che il risultato sarà ottimo, croccante e dorato come se le vostre cotolette fossero state fritte, ma senza odori in cucina e soprattutto senza eccessivo uso di olio, che come sappiamo appesantisce le preparazioni in termini di grassi e di calorie.

Siete curiosi? Seguitemi in cucina e prepariamo insieme le finte cotolette!

Ingredienti per 2 persone

  • 8 fettine sottilissime di petto di pollo (circa 250 grammi);
  • 1 uovo;
  • sale q.b.;
  • pangrattato in abbondanza (meglio se fatto in casa);
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva.

Accendete il forno a 200 gradi in modalità ventilata.

In una ciotola, sbattete l’uovo con un pizzico di sale, fino a renderlo spumoso.

In un piatto piano, mettete il pangrattato.

Passate le fettine di petto di pollo prima nell’uovo e poi nel pangrattato, avendo cura che questo aderisca bene (altrimenti non si formerà la crosticina).

Disponete le fettine impanate su una placca ricoperta da carta forno e cuocetele nel forno caldo per 15 minuti (i tempi dipendono dal vostro forno): posizionate la placca in una posizione intermedia e, dopo 10 minuti, girate le vostre fettine, così che possano completare la doratura da entrambi i lati.

Ogni forno funziona in modo diverso: le vostre finte cotolette, comunque, saranno pronte quando avranno assunto un aspetto dorato (non lasciatele oltre nel forno, altrimenti la carne diventa secca e stopposa).

Quando le finte cotolette sono cotte, terminate con un pizzico di sale e servitele caldissime in tavola…sentirete che croccantezza!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su InstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Taylor taste - Menu à la carte a misura di bambino Successivo Vellutata di spinaci (ricetta Dukan)

24 commenti su “Finte cotolette (ricetta light)

  1. bella di padella il said:

    Ciao Avvocato ai fornelli!
    Da milanese incallita ho provato questa ricetta, davvero appetitosa, il risultato è adorabile per chi come me è innamorato della cotoletta.
    Sei sempre il mio punto di riferimento. Complimenti…
    Col mio forno ci ho messo circa 20 minuti, anche perchè il mio commensale abituale come al solito era in ritardo, ma devo dire che la sua attesa ha fatto sì che si formasse una bella crosticina. E non avevo messo nemmeno l’olio (dimenticanza fu).
    A presto!
    bella di padella

    • avvaifornelli il said:

      Ciao bella di padella, è sempre un piacere leggerti! Sono contenta che la ricetta ti sia piaciuta….è anche light, così il tuo commensale non mette su la pancetta! 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.