Chocolate crinkle cookies (ricetta americana)

biscotti al cioccolato

I biscotti che vedete vicino a questa bellissima scatola (regalo del mio collega Francesco…GRAZIE!) si chiamano chocolate crinkle cookies.

Non vi spaventate: è un modo carino che usano gli americani per definire questi biscotti, con un sottile strato croccante fuori e un cuore scioglievolissimo, che in cottura, grazie al lievito, formano le caratteristiche crepe.

Lo zucchero a velo, poi, crea questo effetto ottico molto carino, ma anche semplicissimo da realizzare.

Contrariamente agli altri biscotti americani, i chocolate crinkle cookies hanno pochissimo burro nell’impasto, ma non per questo sono dietetici: anche perchè, soprattutto se li modellate così piccini come ho fatto io, hanno il temibile effetto ciliegia (uno tira l’altro), capace di far vacillare anche la più motivata delle diete!

La ricetta è tratta dal sito Dolci a go go, che ringrazio per il fortunato incontro!

Se anche voi volete sperimentare questi tipici e irresistibili biscottini americani, seguitemi in cucina e prepariamoli insieme!

Ingredienti per circa 50 biscottini:

  • 55 grammi di burro;
  • 225 grammi di cioccolato extrafondente;
  • 100 grammi di zucchero di canna;
  • 2 uova;
  • 210 grammi di farina;
  • un pizzico di sale;
  • un cucchiaino di lievito per dolci;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 100 grammi di zucchero a velo (se avete il Bimby, 100 grammi di zucchero bianco).

Se usate il metodo tradizionale, fondete il cioccolato e il burro nel microonde (io l’ho fatto andare per 3 volte alla massima potenza per 30 secondi, girando ogni volta il composto con un cucchiaio per renderlo omogeneo); metteteli da parte e lasciateli intiepidire.

Aiutandovi con uno sbattitore, mescolate le uova con lo zucchero di canna e il pizzico di sale per qualche minuto, quindi unite la vanillina e il composto di cioccolato e burro intiepidito.

In una ciotola, mescolate la farina e il lievito e uniteli al composto di burro, zucchero, cioccolato e uova.

Se usate il Bimby, iniziate preparando lo zucchero a velo: inserite lo zucchero nel boccale e polverizzatelo per 30-40 secondi a velocità Turbo, quindi tenetelo da parte in una ciotola.

Mettete nel boccale il cioccolato e tritatelo per 30 secondi a velocità 6; aggiungete il burro e fondetelo con il cioccolato tritato per 1 minuto a 50 gradi, velocità 1 (dipende dalla consistenza del cioccolato, potrebbe volerci anche più di un minuto).

Fate intiepidire il composto e, dopo qualche minuto, unite le uova, lo zucchero di canna, il sale, la farina e il lievito e impastate per 3 minuti a velocità Spiga.

Trasferite il composto in una ciotola, copritelo con la pellicola trasparente e fatelo rassodare per almeno due ore.

Trascorso questo tempo, accendete il forno a 170 gradi in modalità statica e ricoprite due teglie con carta da forno oppure prendete due fogli di silicone per cottura (io ho usato quelli della Lékué) .

Con il composto rassodato formate delle palline grandi quanto una polpettina e passatele nello zucchero a velo (sui biscotti dovrà restare attaccato un ricco strato di zucchero a velo), quindi disponetele sulle teglie sui fogli di silicone per cottura e cuocetele nel forno caldo per 10 minuti.

Dite la verità: quanti ne avete mangiati???

Biscotti al cioccolato

 

cookies

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su InstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Focaccine con farina di mais (ricetta lievitata) Successivo Moscardini in guazzetto (ricetta secondo piatto)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.