Crea sito

Fave fritte

Che son pugliese fino al dito del piede, lo sapete già; che prediligo i prodotti del mio territorio anche; che appena posso, preparo i prodotti che la mia terra mi da idem e tutto questo solo perchè sono orgogliosissima della mia Puglia e dei suoi eccellenti prodotti, ricette e tradizioni! Questa è la ricetta di mia suocera (quella signorina bassina e piccina che tanto adoro e venero soprattutto se si parla di cucina 😀 ). Queste Fave fritte sono una ricetta pugliese ideale per un aperitivo veloce ed economico. Avete presente le fave bianche? Quelle con le quali facciamo la purea di fave? ecco sì, proprio loro… In puglia, soprattutto nella zona del salento, sono uno snack delizioso e ricercato soprattutto dai turisti. I passaggi per poterle riprodurre in casa son semplicissimi; unica scocciatura, ricordarsi di mettere in ammollo le fave bianche almeno 2 giorni prima.

Fave fritte

ricetta pugliese per aperitivo veloce ed economico

Fave fritte | ricetta pugliese per aperitivo veloce ed economico

Ingredienti e procedimento per Fave fritte | ricetta pugliese per aperitivo veloce ed economico:

  • Fave gialle secche e sbucciate (quelle che acquistate al supermercato da cuocere),
  • olio per friggere (i puristi lo fanno nell’olio d’oliva ma va bene anche quello di arachidi o girasole),
  • sale e peperoncino se piacciono piccanti.

Mettere in ammollo le fave per almeno 24ore in abbondante acqua fredda. Trascorso questo tempo le scoliamo e le copriamo nuovamente di acqua, dopo un’ora le disponiamo su un canovaccio pulito, le tamponiamo in modo da eliminare ogni traccia di umidità e di acqua presente. Non appena saranno asciutte le tuffiamo in olio bollente e le facciamo cuocere fino a quando non raggiungeranno un bel colorito ambrato e dorato (fatele colorire bene altrimenti rimarranno mollicce e non saranno croccanti).

Le poggiamo su carta assorbente e le saliamo. Se ci piace il piccantino, aggiungiamo del peperoncino in polvere insieme al sale. Mescolarle bene e serviamole fredde!

Il mio consiglio? Una volta freddate, conservatele in un barattolo chiuse bene, vi dureranno anche per tre settimane.


Se vuoi essere sempre aggiornato siamo anche su:

30 Risposte a “Fave fritte”

  1. Mio marito è un fanatico delle fave, le abbiamo mangiate in tutte le salse ma mai fritte! Grazie, mi hai dato un’altra bella idea per cucinarle!

  2. Non c’è niente da fare .. tu come me sei proprio pugliese dentro fuori e intorno….Stupende le fave fritte!!!!Brava Marilù

  3. adoro la “nostra” cucina del sud! La Puglia è una terra eccezionale, con ottimi prodotti e tantissimi piatti, uno più buono dell’altro! non magio le fave, ma quando ho provato la tua ricetta, non posso più farne a meno!! sono sfiziosissime!grazie e complimenti a te e alla suocera!

  4. What’s Happening i am a novice to this, I discovered this I’ve discovered It absolutely useful and it has aided me out loads.
    I hope to contribute & help other users like its helped me.
    Good job.

  5. Conosco una piccola variante per renderle più gustose, mettere un pezzetto piccolissimo di peperoncino nell’olio di frittura , darà alle fave un leggero gusto salto e piccante. provate per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *