PIZZOCCHERI ricetta

Oggi prepareremo la ricetta dei pizzoccheri, un tipico piatto valtellinese in cui la pasta è realizzata con farina di grano saraceno.

Preparare la pasta in casa non è semplicissimo per la tipologia di farina che rende l’impasto un pochino duro da lavorare, ma ormai possono trovare i pizzoccheri già pronti praticamente ovunque.

Oggi quindi indicherò per i più volenterosi il procedimento da seguire per preparare in casa la pasta e per i più pigri come me vi spiegherò l tipico condimento che sta alla base di questo magnifico piatto invernale.

Per chi non lo sapesse la ricetta dei pizzoccheri è regolata da un disciplinare di produzione, quello dell’”Accademia del Pizzocchero” di Teglio, che custodisce la ricetta originale.

Sempre in base al disciplinare i pizzoccheri nascono per essere conditi con verza, patate e formaggio, che deve essere Caseira o Latteria ma non il Bitto (anch’esso tipico di queste zone), formaggio grana grattugiato e per finire grandi quantità di burro fuso profumato con uno spicchio d’aglio.

I pizzoccheri della Valtellina sono un vero classico invernale: piccoli fettuccine di grano saraceno, formaggio Casera, un buona dose di burro, verze e patate tutti ingredienti che ci catapultano immediatamente nei paesaggi di montagna.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per i pizzoccheri

400 g farina di grano saraceno (oppure 500 g pizzoccheri già pronti)
100 g farina 0
285 ml acqua (calda)

per il condimento

200 g burro
250 g formaggio (casera valtellina dop)
150 g Grana Padano DOP
200 g verzini
250 g patata
aglio (1 spicchio)
q.b. sale
1 pizzico pepe nero (macinato)
1.372,12 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.372,12 (Kcal)
  • Carboidrati 107,99 (g) di cui Zuccheri 8,56 (g)
  • Proteine 50,18 (g)
  • Grassi 85,50 (g) di cui saturi 49,66 (g)di cui insaturi 35,45 (g)
  • Fibre 12,31 (g)
  • Sodio 1.991,77 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 220 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Pentola
1 Padella
1 Tegame

Passaggi

NOTE

Nel caso in cui non abbiate voglia o tempo di preparare i pizzoccheri in casa potete tranquillamente acquistarli già pronti. In questo caso vi consiglio di prediligere quelli freschi che trovate nel banco frigo dei supermercati in luogo di quelli secchi

PREPARAZIONE I PIZZOCCHERI

Mescola le due farine in una ciotola, impastale con acqua e lavorare per circa 5 minuti.

Inizialmente lavora gli ingredienti a mano, poi trasferisci l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e lavorate in maniera energica per ottenere una consistenza il più possibile elastica.

Forma una palla, appiattiscila con le mani e poi inizia a stendere l’impasto con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia di uno spessore di 2-3 mm.

Taglia con un coltello affilato delle strisce di circa 7 cm di larghezza, sovrapponile e tagliarle nel senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe circa 5 mm.

PREPARAZIONE CONDIMENTO

Pulisci le verze eliminando le foglie più esterne, tagliale a metà e poi a fettine.

Lava e pela le patate e riducile a tocchetti cercando di farli il più possibile uniformi.

Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua, quando bolle unisci il sale e metti le patate a lessare per circa 2 minuti.

Unisci le verze che e prosegui la cottura per altri 4 minuti

Nel frattempo affetta il formaggio Latteria.

PASSAGGIO FINALE

A questo punto puoi versare nella stessa pentola dove stanno cuocendo le verdure i pizzoccheri, girandoli delicatamente per non farli attaccare (dovranno cuocere circa 4 minuti).

Versa in una padella il burro e fallo sciogliere a fuoco medio basso insieme allo spicchio d’aglio in camicia, deve diventare color nocciola. Poi spegni-

Nel tegame che utilizzerai per servire (preferibilmente scaldato in precedenza) inizia a creare uno strato di pizzoccheri, verze e patate sul fondo, distribuisci sopra uno strato di formaggio Caseira (o Latteria), prosegui con un altro strato di pizzoccheri; ripeti fino a terminare gli ingredienti.

Spolverizza l’ultimo strato di pizzoccheri e formaggio con il Grana grattugiato.

Appoggia il tegame con i pizzoccheri sopra a pentola con l’acqua di cottura della pasta ancora caldo, copri con un canovaccio così da permettere al formaggio di sciogliersi.

Mescolate delicatamente, impiattate e servite rigorosamente caldi.

Segui il mio profilo INSTAGRAM cliccando QUI

CONSERVAZIONE

I pizzoccheri una volta pronti vanno consumati subito, si sconsiglia la conservazione sia in frigo che nel congelatore.

CONSIGLI

Sostituendo la quota di farina bianca con farina senza glutine, oppure utilizzando unicamente farina di grano saraceno, si può ottenere una ricetta idonea anche per i celiaci.

Nella ricetta dei pizzoccheri originale valtellinese le patate sono sempre presenti, mentre le verze possono essere sostituite, a secondo delle stagione, con fagiolini o coste.

ALTRE RICETTE CHE POTREBBERO PIACERTI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *