Crea sito

PANE ai 7 CEREALI con LIEVITO MADRE

PANE ai 7 CEREALI con LIEVITO MADRE

PANE ai 7 CEREALI con LIEVITO MADRE

E’ inutile non c’è niente di più buono del profumo del pane appena sfornato che quasi ci risveglia i sensi: dall’olfatto con il suo profumo inconfondibile, al tatto con la sua crosta ruvida, all’udito con la sua croccantezza fino ovviamente ad arrivare al gusto con il suo sapore ricco ed unico.

Insomma mica a caso dicono “buono come il pane”!

Fare il pane in casa poi oltre a non essere per nulla difficile è anche un piacere e cosa da non dimenticare un notevole risparmio.

Per prepararlo non vi serviranno particolari strumenti, potrà anche essere impastato a mano senza planetaria e non richiede particolari doti in cucina l’unica cosa che necessita è il tempo perché le varie fasi di lievitazione richiedono circa 4 ore.

In ogni caso tranquilli, mica dovremo vegliare l’impasto come se fosse un neonato, può benissimo stare “da solo” dovremmo solo avere un pochino di pazienza prima di infornalo.

Quello di oggi è un pane ai 7 cereali con crosta croccante ed interno soffice dal sapore particolare, ricco ed intenso.

Ideale come pane per la prima colazione spalmato con un velo di marmellata, ma ottimo in abbinamento a salumi e formaggi specie se di lunga stagionatura.

Ora seguitemi e prepareremo insieme il

PANE ai 7 CEREALI con LIEVITO MADRE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • farina 7 cereali (600 g)
  • acqua (400 ml)
  • lievito madre (rinfrescato 150 g)
  • sale (12 g)
  • olio extravergine d’oliva (q.b.)
  • farina di semola (per spolverare spianatoia)

Preparazione

rinfresco lievito madre

  1. Per prima cosa rinfrescate e fate raddoppiare il lievito madre.

    Se hai dubbi su come fare leggi qui Lievito fatto in casa: procedimento e consigli

IDROLISI

  1. Metti tutta la farina nella ciotola della planetaria ed aggiungi tutta l’acqua della ricetta con esclusione di 30 ml che ti serviranno dopo.

    Aziona la planetaria a velocità minima ed amalgama per creare un composto omogeneo.

    Coprilo e lascialo riposare 3-4 ore ad una temperatura di 18/19 gradi (se la casa dovesse essere troppo calda mettilo a lievitare in frigorifero).

STEP 2

  1. Trascorso il tempo unisci al composto (idrolitico) la pasta madre ed attiva nuovamente la planetaria a velocità minima.

    Aggiungi la restante parte di acqua (30 ml) dove avrai sciolto il sale, e lavora l’impasto fino a quando comincia ad incordare. Questo accade quando l’impasto lascia la ciotola completamente pulita avvolgendosi al gancio.

STEP 3

  1. Trasferisci l’impasto in una ciotola leggermente unta, coprilo con un panno e lascialo riposare circa 1 ora.

    Poi procedi con tre giri di pieghe una ogni 20 minuti, tirando i lembi di impasto e portandoli al centro e poi capovolgendo. Quindi coprite nuovamente e lasciate riposare per un paio di ore.

  2. A questo punto versatelo sul piano di lavoro infarinato di semola e dividetelo in due parti uguali.

    Fate delle pieghe a tre a ciascun pezzo e create il formo di pane che preferite (pane in cassetta, pagnotte, filoni) coprite con un telo e fate raddoppiare di volume (ci vorranno circa 2/3 ore).

STEP 4

  1. Trascorso il tempo, praticate dei tagli su ciascun pezzo di pane poi infornate in forno statico a 240 gradi per circa 15 minuti, dopodiché abbassate la temperatura a 220 gradi e cuocete per altri 10 minuti, poi a 200 per altri 10 minuti infine a 180°, con sportello semi-aperto del forno (metti un cucchiaio di legno tra il forno e la porta) per gli ultimi 10 minuti. 

    Considerato che ogni forno è diverso regolatevi per la cottura bussando sotto al pane, se il suono è sordo il pane è cotto perfettamente.

    Sforna e fai raffreddare completamente su una gratella prima di consumare.

CONSERVAZIONE

Puoi conservare il pane ai 7 cereali con lievito madre per 2 o 3 giorni in un sacchetto, avendo cura di riporlo lontano da luce e calore. Se te ne avanza un po’ e vuoi congelarlo ti consiglio di porzionarlo e metterlo nei sacchetti da freezer (in questo caso dovrai mangiarlo entro un mese)

CONSIGLI e VARIANTI

Non fare l’errore di aggiungere il sale nel momento in cui si incorpora il lievito, comprometteresti tutto il processo di lievitazione.

Puoi sostituire il LIEVITO MADRE con 12 g di LIEVITO DI BIRRA FRESCO oppure 4 g di LIEVITO DI BIRRA SECCO.

Segui A Tavola con Tea su Instagram cliccando il seguente link https://www.instagram.com/atavolacontea_

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.