Crea sito

Pancake ricetta facile e veloce

Che bello quando il weekend si ha un po’ più di tempo per poter fare la colazione in pace e godersi qualche leccornia. Durante la settimana a casa mia siamo sempre di corsa e nessuno di noi si alza alla stessa ora quindi fare colazione insieme e con calma è una pura utopia, così il sabato e la domenica ritrovarsi a tavola tutti e tre in pigiama è una festa. Per celebrare degnamento questo momento per così dire “sacro” ogni tanto mi metto addirittura ai fornelli, per preparare una delle nostre colazioni preferite quella a base di pancakes!!!! Sono tipiche frittelle americane, molto simili alle crepes ma un po’ più piccole e più alte, incredibilmente soffici ed ottime sia in versione dolce che salata.
Si possono accompagnare con frutta e miele, marmellate varie, nutella, con il famoso succo d’acero ma anche con uova strapazzate e bacon. E’ una ricetta molto semplice e per questo adatta anche ad essere cucinata al mattino, quando magari si hanno ancora gli occhi semi chiusi, e talmente veloce che spesso la domenica ne preparo un po’ di più per poter godere di questa delizia anche durante la settimana. Provateli e vedrete che la vostra famiglia vi adorerà e si alzerà più volentieri al mattino.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 5-6 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 10-12
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per i pancakes

  • 150 g Farina
  • 220 g latticello (vedi ricetta sotto)
  • 40 g Burro (fuso)
  • 10 g Zucchero
  • 1 Uovo
  • 1/2 cucchiaio Lievito in polvere per dolci
  • 1/4 cucchiaio bicarbonato
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Burro (per ungere la padella)

Per il latticello

  • 250 g latte fresco intero
  • 250 g yogurt bianco intero
  • 1 cucchiaio Succo di limone

Preparazione

Preparazione latticello

  1. La ricetta originale americana prevede l’uso del latticello, un derivato del latte dal gusto acidulo che conferisce all’impasto una incredibile morbidezza ed il tipico gusto dei pancake. Questo ingrediente però in Italia è quasi impossibile da trovare quindi come prima cosa prepareremo un “surrogato” del latticello che non ha nulla da invidiare in quanto a riuscita della ricetta con quello degli States!
    Basterà semplicemente mescolare insieme 250g di latte, 250 g di yogurt ed 1 cucchiaino di succo di limone e lasciare riposare il composto per 10 minuti prima di utilizzarlo.

Preparazione pancakes

  1. Ora che abbiamo il nostro latticello made in Italy siamo pronti per i pancakes!
    Partiamo con gli elementi secchi e quindi in una ciotola uniamo la farina setacciata, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato ed il sale. Mescolate leggermente con un cucchiaio affichè si mischino bene e mettete da parte il composto.

  2. In un’altra ciotola sbattete insieme gli elementi liquidi quindi 220 g di latticello, l’uovo ed il burro fuso. Ora unite gli elementi liquidi a quelli secchi e mescolate con un cucchiaio per amalgamarli. Mi raccomando per una buona riuscita della ricetta non mescolate troppo, se ci sono dei grumi è normale e va benissimo.

  3. Passiamo ora alla cottura. Potete utilizzare sia le padelle tipiche per pancake che hanno 4 o 6 buchi fatti apposta per dare la forma circolare oppure come faccio io utilizzare una padellina piccola da uovo del diametro di 10-12 cm..
    Ungete leggermente la padellina e mettetela sui fornelli a fuoco medio. Una volta riscaldata versatevi all’interno 3 cucchiai di pastella. Considerate che lo spessore della pastella a crudo dovrebbe essere di circa 3 mm. perché cuocendo l’impasto cresce. Comunque non c’è problema se ne mettete un pochino di più, mica si può cucinare con il centimetro in mano, vi regolerete ad occhio e semmai farete meglio il secondo, era solo per darvi una indicazione.
    Girate il pancake quando vedrete che al centro si saranno formate delle bolle, ci vogliono all’incirca 2-3 minuti. Quando li girate, il fondo del vostro pancake dovrebbe essere ben dorato. Cuocete l’altro lato altri 2 minuti. Una volta cotto mettetelo da parte in un piatto e ripetete l’operazione con il resto della pastella fino a terminare l’impasto.

  4. Servite i vostri pancakes tiepidi accompagnati a vostro piacimento da miele, sciroppo d’acero, frutta, marmellata, nutella, uova strapazzate o anche semplicemente gustateli spolverizzati con un po’ di zucchero a velo.

Note

Se decidete di preparare i pancakes in grande quantità considerate che in frigo si conservano tranquillamente per 2-3 giorni se coperti bene nella pellicola trasparente o in un contenitore stagno.
Anche se potrà sembrare strano per una buona riuscita della ricetta non mescolate troppo l’impasto. In questa preparazione il composto non deve diventare perfettamente omogeneo e senza grumi, altrimenti i vostri pancakes risulterebbero poco soffici e bassi.
Utilizzando sia il lievito per dolci che il bicarbonato nel composto farà risulterà i pancake ben lievitato se però volete potete utilizzare solo il lievito per dolci ed in questo caso la dose sarà 1 cucchiaino.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.