Maialino al forno

maialino sardo 1 Maialino al forno. Il più famoso tra i maialini al forno è ovviamente il maialino sardo. Nella vera ricetta del maialino sardo si usa il mirto al posto del vino bianco. L’effetto che si vuole ottenere comunque è lo stesso, caramellare con dell’alcol il grasso del maialino e ottenere una carne tenera più commestibile e gradita al palato. La ricetta che vi propongo è quella della mia zietta che sarda di adozione ha sempre preparato un maialino degno di masterchef!
MAIALINO AL FORNO

INGREDIENTI:
1/2 maialino sardo da latte (circa 3 kg), Mirto a rametti, Aglio, Rosmarino, Olio extravergine d’oliva, sale e pepe
PROCEDIMENTO:
La ricetta è semplicissima. È possibile utilizzare tutti pezzi del maialino mischiati: le costolette, il carré, i nodini, la spalla, la coscia e se volete anche la testina. Tritate aglio e rosmarino assieme, aggiungete poi a questo trito il pepe bianco ed il sale (non esagerate con il pepe). Condite il maialino con il trito appena fatto massaggiando bene la carne in modo da far attecchire bene al maialino. Prendete una teglia ed oleatela bene, quindi posate il maialino dalla parte della cotenna, prendete poi i rametti di mirto irrorati d’olio e spennellate il maialino. Passatelo nel forno già caldo a 230° gradi. Fate dorare i pezzi da una parte e dall’altra rigirandolo a metà cottura. Cuocete in forno almeno 2 ore, 2 ore e mezza. Il maialino sarà pronto quando la cotenna sarà croccante e la carne del maialino resterà morbida. Vi consiglio di aggiungere al maialino delle patate sempre cotte nel forno, magari unite al tegame del maialino negli ultimi 40 minuti.
TEMPO DI PREPARAZIONE: 5 MINUTI
TEMPO DI COTTURA: 2 ORE E 30 MINUTI
DIFFICOLTA’: BASSA