Impasto per pizza ricetta base

IMPASTO PER PIZZA RICETTA BASE

Quello che vedremo oggi è un impasto per la pizza super collaudato e fantastico, facile da lavorare e da stendere che potete fare anche a mano senza planetaria e impastatrice.

Un impasto quindi alla portata di tutti che vi regalerà una pizza perfetta sia in termini di consistenza che di gusto!

Per prepararla in casa è necessario usare qualche trucchetto e avere un po’ d’occhio alla cottura, perché è vero che il forno a legna rende la pizza ancora più buona, ma non per questa in casa non si possono raggiungere ottimi risultati.

Diciamo che con questa ricetta potete realizzare la pizza fatta in casa più buona che si possa ottenere.

Vedrete come alla fine avrete un impasto leggero e di facile digestione.

Le indicazioni sono per un impasto realizzato interamente a mano, ma se preferite utilizzare l’impastatrice potrete seguire lo stesso procedimento inserendo il gancio ad uncino con velocità medio bassa.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 00 300 g
  • Farina Manitoba 200 g
  • Acqua 300 ml
  • Olio extravergine d’oliva 35 ml
  • Sale 10 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Zucchero 1/2 cucchiaino

Preparazione

ricetta step 1

  1. Innanzitutto sciogliete il lievito in un pochino dell’acqua della dose (deve essere tiepida) insieme allo zucchero.

    Poi mettete entrambe le farine in una ciotola, versate il lievito sciolto nel centro ed aggiungendo un po’ di acqua cominciate ad impastare.

    Quando avrete versato la metà dell’acqua aggiungere anche il sale.

    Continuare ad impastare finendo di versare l’acqua, sempre poco per volta, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    A questo punto aggiungere l’olio mentre continuate ad impastare.

    Spostatevi su un piano di lavoro leggermente infarinato ed impastate ancora fino a che non sarà diventato liscio e omogeneo.

    Formate una palla, copritela con la pellicola trasparente e fate lievitare fino al raddoppio.

    La temperatura ideale per la lievitazione è di circa 26-28°.

    I tempi non si possono definire a priori perché la temperatura e le condizioni metereologiche influenzano la lievitazione.

    Considerate mediamente 2 ore al raddoppiare di volume.

ricetta step 2

  1. Trascorso il tempo trasferite l’impasto sul piano da lavoro e dividetelo a metà.

    Dovete dare delle pieghe all’impasto.

    Date le prime due pieghe a portafoglio piegando i due lembi uno sopra all’altro.

    Poi spolverando con un pò di farina date altre due pieghe ai lati richiudendo prima uno poi l’altro.

    Rovesciate il panetto, spolverate di farina, coprite con una pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente per ancora 1 ora circa.

    Trascorso il tempo l’impasto sarà morbido e lievitato.

    Ora è pronto per essere condito a vostro piacimento ed essere infornato.

Note

IMPASTO PER PIZZA RICETTA BASE: CONSERVAZIONE

La pasta per la pizza una volta lievitata può essere conservata in frigorifero per 1 massimo 2 giorni.

Può anche essere congelata meglio se divisa già in porzioni.

Successivamente per utilizzarla sarà sufficiente scongelarla a temperatura ambiente.

CONSIGLI

Per la cottura della pizza non c’è una regola fissa, il forno deve comunque essere molto caldo.

La temperatura ideale è compresa tra i 200° e i 250° ed i tempi variano a seconda della temperatura.

Potete sostituire il lievito di birra fresco con quello secco in questo caso ne basteranno 2 grammi.

Segui anche il mio profilo Instagram https://www.instagram.com/atavolacontea_/

Precedente Tozzetti con gocce di cioccolato Successivo Pasta fredda salmone affumicato zucchine

Lascia un commento