Carpaccio di polpo con germogli di barbabietola rossa

Il mese di Dicembre è solitamente dedicato ai pranzi ed alle cene con amici e parenti dove non mancano gli strappi alla regola. Un’idea perfetta per inframezzare gli eccessi in attesa della successiva abbuffata è il carpaccio di polpo, un piatto gustoso e leggero più facile da preparare di quanto possa sembrare, scenografico al tempo stesso. Perfetto come secondo piatto o anche come antipasto leggero arricchito da una note di sapore e colore data dai germogli di barbabietola rossa.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 PERSONE
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Polpo (meglio se 2 da 500 gr) 1 kg
  • carota 1
  • cipolla 1
  • Sedano (una costa) 1
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Succo di limone 1/2
  • Prezzemolo (tritato) q.b.
  • Sale q.b.
  • germogli di barbabietola rossa 50 g
  • Insalata (valeriana, misticanza, …) 100 g

Preparazione

1 step

  1. Come prima cosa pulite la carote, pelate la cipolla e lavate la costa di sedano dopodiché mettete tutte le verdure a bollire in una pentola con abbondante acqua. Per quanto riguarda il polpo se lo comprate fresco fatevelo pulire dal pescivendolo, diversamente se lo acquistate come ho fatto io surgelato solitamente è già pulito. Quando l’acqua con le verdure bollirà tuffatevi il polpo (se è surgelato potete tuffarlo ancora surgelato) e fate cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti. Controllate con i rebbi di una forchetta che sia cotto, non deve opporre resistenza e deve risultare morbido. A questo punto spegnete il fuoco e lasciate intiepidire nell’acqua di cottura.

2 step

  1. Preparatevi una bottiglia di plastica, io utilizzo quelle da 1 litro, e tagliatele il collo con un paio di forbici. Scolate il polpo dall’acqua di cottura ed infilatelo nella bottiglia. Pressatelo bene e mettete sopra un peso (io ho usato dei pesi di piombo di una vecchia bilancia). Fate riposare in frigorifero per una notte

3 step

  1. Trascorso il tempo di riposo togliete il peso e tagliate con le forbici la bottiglia di plastica per estrarre il polpo stando attenti a non rovinarlo. Una volta estratto tagliatelo a fette sottili, meglio se con un’affettatrice. Prendete un piatto da portata, sistematevi dell’insalata e adagiate sopra le fette di polpo. A parte preparate una emulsione con succo di limone, olio, prezzemolo tritato e sale.
    Lavate l’insalata e sistematela in un piatto da portata, adagiateci sopra le fette di polpo.
    Versare in un barattolino l’olio, il succo di limone, il prezzemolo tritato ed il sale. Mettere il coperchio e agitate energicamente fino ad ottenere un emulsione omogenea. Disponete sopra il polpo i ciuffetti di germoglio di barbabietola rossa e completate il piatto condendo con l’emulsione.

Note

Se acquistate il polpo fresco vi consiglio affichè le carni una volta cotte risultino più morbide di tenerlo per un giorno nel surgelato o in alternativa compratelo già surgelato. Non perde nel gusto e ne acquista in morbidezza.

Precedente Finger food burrata e pancetta croccante Successivo Rotolini di Asparagi su letto di besciamella

Lascia un commento