Crea sito

Bloody Mary

BLOODY MARY

Il Bloody Mary è uno dei cocktail più amati nel mondo e la sua storia è ricca di curiosità a partire dal nome che lo collegherebbe a Maria Tudor detta “Maria la sanguinaria”.

Ne esistono diverse versioni, il suo colore è rosso infuocato ed il suo gusto è unico: speziato, vellutato e leggermente piccante, un cocktail perfetto come aperitivo da gustare sia nei caldi pomeriggi d’estate come nelle gelide serate invernali.

BLOODY MARY preparazione

INGREDIENTI (per un cocktail)
90 ml. di succo di pomodoro (io utilizzo Pomì),

45 ml. di vodka,

15 ml. di succo di limone,

1 goccia di tabasco,

1 goccia di Worcestershire Sauce,

sale e pepe a piacere,

4 cubetti di ghiaccio.

PROCEDIMENTO

Mettete in uno shaker i cubetti di ghiaccio, il succo di pomodoro, la Vodka e il succo di limone ed agitate energicamente con un movimento avanti indietro per almeno una decina di volte in modo che il composto si mischi bene.

Versate il cocktail in un bicchiere alto, salate e pepate a piacere (ne basterebbe una piccola macinata).

Aggiungete una goccia di Tabasco ed una di Worcestershire Sauce e mescolate delicatamente con un bastoncino o con l’apposito gira cocktail.

Per dare un po’ di colore servite con un gambo di sedano all’interno o con qualche filo di erba cipollina.

TEMPO DI PREPARAZIONE 10 MINUTI

DIFFICOLTA MOLTO BASSA

CONSIGLI

Il Bloody Mary è sempre stato considerato un cocktail “mangia e bevi” e per questo si presta a varie decorazioni, dal sedano a stuzzichini più elaborati presentati direttamente nel bicchiere come mini spiedini di formaggio, cetriolini, cipolline o capperi.

Per la versione analcolica sarà sufficiente non mettere la vodka ed il risultato rimarrà comunque ottimo.

Io utilizzo il succo di pomodoro Pomì particolarmente delicato ed adatto a questo tipo di bevanda. Se vuoi vedere tutti i prodotti clicca qui http://www.pomionline.it/