BISCOTTONE WAFER facile e senza cottura

BISCOTTONE WAFER facile e senza cottura

BISCOTTONE WAFER facile e senza cottura

Se sei della mia generazione non puoi non ricordare gli URRA’ Saiwa.

Un biscottone wafer ricoperto da cioccolato con 5 strati di cialda e crema all’interno irresistibile reso famoso dallo spot in cui un occhialuto “Mister Banana” continuava a ripetere: “Io non ho mai provato Urrà!”.

Erano l’apoteosi della goduria. Tutti quegli starati sovrapposti, la copertura al cioccolato … ne avresti mangiato a tonnellate e forse questo è proprio il motivo della loro scomparsa dal commercio volevano preservare il nostro tasso glicemico!

Oggi giorno esistono centinaia se non migliaia di diverse merendine, nonostante questo certi sapori mi sono sempre rimasti nel cuore, quindi qualche giorno fa in preda alla noia da quasi lock down ho deciso di giocare un po’ e provare a ricrearli.

Si perché quella di oggi non è una vera e propria ricetta, è più che altro un’idea simpatica ma soprattutto buonissima per trasformare dei banalissimi wafer in uno snack super goloso.

Basta infatti semplicemente assemblare dei wafer con della crema di nocciole, ricoprirli di glassa al cioccolato, aspettare che la copertura si solidifichi ed il gioco è fatto.

Quello che conta però è che innanzitutto mi sono divertita a realizzarli, che nella loro semplicità sono super goduriosi e non da ultimo che mi ha fatto piacere farli provare a Filippo, mio figlio adolescente, che li ha apprezzati anzi letteralmente spazzolati!

Il sapore ricorda molto quello del famoso snack, quella cialda friabile, la farcia cremosa, la Nutella tra uno strato e l’altro che conferisce quella marcia in più e per finire la glassatura al cioccolato fondente che conferisce quella nota di amaro che ben si sposa con la dolcezza del biscotto.

E poi vale la pena provare, dopotutto sono veramente un gioco da ragazzi, puoi addirittura farli preparare dai tuoi bambini e creare un simpatico e goloso passatempo, perché non è previsto l’uso dei fornelli, e poi tutti insieme farete una merenda da paura!

L’unica accortezza è quella, una volta pronti, se resisterete a non morderli subito di lasciarli riposare qualche minuto per dare tempo al cioccolato di asciugarsi e solidificare.

Infine non dimenticate che potrete personalizzarli come più vi piace.

A partire dai wafer, scegliendo il vostro gusto preferito, per poi continuare con il cioccolato di copertura e volendo perfino arricchendoli con una decorazione alla granella di nocciola, al pistacchio, al cocco, e tanto altro (guarda le possibili varianti in fondo alla ricetta).

Fate con me un salto nel passato e provateli, vi porteranno alla mente tanti bei ricordi.

BISCOTTONE WAFER facile e senza cottura

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana
454,53 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 454,53 (Kcal)
  • Carboidrati 44,72 (g) di cui Zuccheri 28,29 (g)
  • Proteine 5,26 (g)
  • Grassi 28,68 (g) di cui saturi 15,76 (g)di cui insaturi 9,73 (g)
  • Fibre 4,36 (g)
  • Sodio 184,81 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 90 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

per 6 biscottoni

  • 24wafer al cacao (una confezione 175 g)
  • q.b.Nutella® (circa 30 g)

per la glassa al cioccolato

  • 200 gcioccolato fondente al 60%
  • 100 gpanna fresca liquida
  • 25 gburro (facoltativo)

per la decorazione (facoltativa)

  • q.b.granella di nocciole (di mandorle, pistacchio)
  • q.b.cocco rapè

Preparazione

preparazione base biscottone

  1. Come prima cosa ammorbidite leggermente la Nutella nel microonde o a bagno maria.

    Poi prendete due biscotti wafer ed appoggiateli uno accanto all’altro su un piano da lavoro in modo che siano attaccati dal lato più lungo del biscotto. Utilizzate un pochino di Nutella, come se fosse colla, per tenerli attaccati.

  1. Procedete in questo nello stesso modo creando in tutto 12 coppie di wafer.

    A questo punto prendete una coppia di wafer, spalmate delicatamente la superficie della cialda con la Nutella e sovrapponete un’altra coppia di wafer come a formare un “panino”.

  2. Otterrete così 6 biscottoni wafer composti in tutto da 4 wafer (due sotto e due sopra).

preparazione glassa di cioccolato

  1. Mettete la panna in un pentolino e scaldatela fino a sfiorare il bollore, a questo punto spegnete il fuoco e trasferitela in una ciotola.

    Mettete il cioccolato spezzettato dentro alla ciotola con la panna calda, girate velocemente con un cucchiaio in modo che tutto il cioccolato si sciolga completamente e non ci siano più grumi

  1. A questo punto unite anche il burro e girate sempre molto velocemente.

    La glassa al cioccolato è pronta.

composizione biscottone wafer

  1. Immergete i biscottoni wafer nella glassa al cioccolato appena preparata cercando di ricoprirli tutti uniformemente.

    Metteteli ad asciugare su una gratella (ricordatevi di mettere un piatto sotto perché il cioccolato in eccesso colerà, almeno lo recuperate).

  2. Lasciateli riposare almeno 20 minuti in modo che il cioccolato si solidifichi completamente.

VARIANTI

Come già vi ho detto potete personalizzarli come meglio credete.

Partendo dai wafer potete utilizzarli al cioccolato, come ho fatto io, oppure alla nocciola, ma anche alla vaniglia.

Allo stesso modo la copertura di cioccolato può essere fatta con cioccolato fondente, al latte, gianduia e perfino bianco.

Sbizzarritevi se siete con i vostri bambini anche nella decorazione, arricchendoli quando la glassa di cioccolato è ancora morbida, con una spolverizzata di cocco rapè, oppure di granella di nocciola, o anche con zuccherini colorati.

Potrebbero essere anche un bel passatempo per una festa tra bambini: voi preparate le basi e loro si sbizzarriscono nel decorarle!

Potete sostituire la crema di nocciole (o Nutella) con latte condensato, ganache di cioccolato (la stessa della copertura), confettura (a patto che non sia liquida), miele o burro di arachidi.

Qualunque ingrediente utilizziate l’importante è che abbia la consistenza giusta per svolgere la funzione di “collante”, quindi non deve essere troppo liquido, ma cremoso e leggermente appicicaticcio.

Alcune idee per le prossime volte:

1)   Wafer alla nocciola, nutella e cioccolato gianduia con copertura di granella di nocciola

2)   Wafer alla vaniglia, confettura di fragole e cioccolato bianco

3)  Wafer allo yogurt, confettura di mirtilli e cioccolato al latte

CONSIGLI

Se volete una ganache colorata potete farla con cioccolato bianco e aggiungere qualche goccia di colorante alimentare del colore che preferite.

Il burro è un ingrediente che può essere eliminato senza pregiudicare il risultato della ganache.

Mi raccomando cerca di preparare la ganache pochi istanti prima di quando dovrai usarla perché tende ad indurirsi ed in quel caso se tu aspettassi troppo ricoprire i wafer diventerebbe più difficile o comunque il risultato scadente.

CONSEVAZIONE

Una volta pronti i biscottoni wafer si conservano in una scatola chiusa con tappo ermetico anche per una settimana.

Segui A Tavola con Tea su Instagram cliccando qui https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

Per consultare altre ricette torna alla home page cliccando qui https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.