SCIALATIELLI FUNGHI PORCINI E PANCETTA

e Pancetta sono un buonissimo primo piatto, realizzato con un particolare formato di pasta fresca, tipico della cucina Campana.
Per la precisione gli scialatielli sono nati ad  Amalfi, per mano dello chef Enrico Cosentino, nel 1978.
Si presume che il loro nome derivi dall’unione di due termini della lingua napoletana, cioè “scialare” che significa godere e “tiella”, ovvero padella.
Rispetto ai più tradizionali spaghetti, gli scialatielli sono più larghi, più corti e più spessi. Ottimi con i frutti di mare, dei quali assorbono tutto il sapore ed il profumo, si sposano però bene anche con ingredienti totalmente diversi… proprio come in questo caso!
Se poi volete preparare gli scialatielli in casa, cosa tra l’altro molto facile, potete cliccare qui e sarete reindirizzati automaticamente alla relativa ricetta!
Antonella

scialatielli

Scialatielli Funghi Porcini e Pancetta

Categoria: Primi Piatti

Ingredienti per 2 persone:
150 gr di scialatielli
80 gr di porcini congelati
100 gr di pancetta affumicata a cubetti
olio extravergine di oliva
1 spicchio d’aglio
sale
prezzemolo
parmigiano q.b.

Procedimento:
Mettete sul fuoco la pentola per la cottura della pasta, con abbondante acqua salata.
Nel frattempo, fate rosolare metà della pancetta in una padella antiaderente, fino a renderla croccante e tenete da parte.
L’altra metà, invece, mettetela in un’altra padella bella ampia (servirà per mantecare) con olio evo e aglio.
Fate soffriggere giusto un attimo, poi aggiungete i funghi porcini e cuocete per 10 minuti. Unite un po’ di prezzemolo fresco tritato e mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta.
Cuocete gli scialatielli, scolateli e aggiungeteli nella padella con i funghi.
Mantecate con del parmigiano reggiano grattugiato (quantità a vostro piacimento), poi spegnete ed impattate.
Unite la pancetta rosolata (quella senza olio) e spolverate con un altro po’ di prezzemolo fresco.

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti totali

Consigli:  potete usare anche dei porcini secchi, da far rinvenire in acqua tiepida prima dell’utilizzo.

Ricordate di visitare anche il nostro gruppo su Facebook!
Ci trovate qui, basta cliccare…
https://www.facebook.com/groups/750928611606503/