SCAGLIUOZZI PROVOLA E PROSCIUTTO

Ottimi come antipasto insieme ad altri tipi di “frittura” (arancini, crocchè, verdure in pastella, ecc.) o per accompagnare zuppe particolari, gli “scagliuozzi” possono diventare un problema (si fa per dire!) se ne restano in abbondanza e, come me, odiate buttare il cibo!
Bhè, oggi vi propongo un metodo per “riciclarli”, che si è rivelato molto gustoso… Scagliuozzi Provola e Prosciutto (anche se nulla vieta di farli apposta così!)  😉
Patrizia

scagliuozzi1 firma miei

Scagliuozzi Provola e Prosciutto

Categoria: Antipasti – Secondi

Ingredienti:
375 gr di polenta Valsugana (1 confezione)
1,5 litri d’acqua
60 gr di parmigiano grattugiato
sale
pepe
olio di semi
100 gr di prosciutto crudo
200 gr di provola fresca

Procedimento:
In una pentola con acqua e un pochino di sale, preparare la polenta come da istruzioni sulla confezione, mescolando in continuazione. Quando la polenta avrà raggiunto una consistenza quasi solida, aggiungere il formaggio e il pepe e amalgamare.
Spegnere e versare la polenta su un tagliere, formando un rettangolo di circa 2 cm di altezza, cercando di livellarne bene la superficie. Quando si sarà completamente raffreddata, tagliare la polenta in tanti triangolini o rombi, a piacere.
Versare olio di semi in abbondanza in un tegame non troppo grande dai bordi alti e far scaldare. Quando l’olio sarà bollente, friggere pochi pezzi per volta, rigirandoli finchè non diventano croccanti. Metterli in un piatto con carta assorbente, in modo da far asciugare l’olio in eccesso, poi spolverarli con sale fino.
Disporre gli “scagliuozzi” in una teglia foderata di carta forno e cospargerli di provola tagliata a fettine sottili e/o pezzettini non troppo spessi e prosciutto a listarelle.
scagliuozzi2-3 mieiInfornare a 180° per qualche minuto, finchè non si vedrà  la provola cominciare a sciogliersi. Servire caldissimi!

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: circa 30 minuti + raffreddamento

Tempi di cottura: circa 30 minuti totali

Consigli:  Volendo, invece del prosciutto e della provola, potete condirli semplicemente con un po’ di sugo (magari residuo anche quello!!!) o abbinare sugo e provola (o anche altri tipi di formaggi filanti).  E’ un po’ complicato indicare precisamente quantità e tempi quando si tratta di una ricetta di “riciclo” come questa, quindi… regolatevi un po’ ad occhio e perdonatemi qualche probabile inesattezza!  😉