PASTA FROLLA ALLA ZUCCA (mai provata?)

Avete mai pensato di preparare una Pasta Frolla alla Zucca?!?
La dolcezza della zucca è perfetta per le preparazioni dolci, mentre la sua consistenza consente persino di fare a meno delle uova, cosa molto interessante per gli intolleranti.
Vediamo insieme come prepararla… è un procedimento semplice ed il risultato è veramente notevole!
Patrizia

pasta frolla zucca mia

Categoria: Preparazioni Base

Ingredienti:
300 gr di farina
140 gr di zucca cotta
100 gr di zucchero
80 gr di margarina (o burro)
1 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale
1 tuorlo o un po’ di latte (solo se c’è bisogno)

Procedimento per la pasta frolla alla zucca con il Bimby:
Sbucciare la zucca, eliminare i semi e i filamenti, lavarla e tagliarla a tocchetti non troppo piccoli.
Versare un litro d’acqua nel boccale del Bimby, poi posizionare il Varoma con dentro i pezzetti di zucca e cuocere al vapore, impostando a temperatura Varoma e velocità 2 per 10 minuti).  Meglio fare attenzione alla cottura della zucca, che non dovrà risultare nè molle nè troppo acquosa, poi lasciarla raffreddare.
Togliere l’acqua dal boccale, versare 150 gr di zucca cotta ormai fredda e frullarla insieme allo zucchero.
Aggiungere la margarina, la farina, il pizzico di sale e il cucchiaino di lievito e lavorare a velocità 4 per 20 secondi.
Trasferire il composto su una spianatoia infarinata e cominciare a lavorarlo, aggiungendo un tuorlo d’uovo o un po’ di latte (se troppo duro) o ancora farina (se troppo molle), fino ad ottenere un panetto omogeneo e non appiccicoso.

Procedimento per la pasta frolla alla zucca tradizionale:
Sbucciare la zucca, eliminare i semi e i filamenti, lavarla e tagliarla a tocchetti non troppo piccoli.
Cuocere la zucca nel microonde per 5 minuti, mettendola in un contenitore con un pochino d’acqua (in mancanza del microonde, può essere cotta al forno a 180° per circa 30 minuti) poi, con un frullatore, ridurla in purea.  Lasciarla raffreddare.
Fare la classica fontana di farina su una spianatoia, aggiungere 150 gr di purea di zucca e tutti gli altri ingredienti.
Lavorare l’impasto finchè non si raggiungerà una consistenza morbida ma non appiccicosa: se la pasta frolla alla zucca risultasse troppo dura unire un tuorlo o un po’ di latte all’impasto, se invece fosse troppo molle aggiungere altra farina.

Procedimento in comune:
In entrambi i casi, raggiunta la consistenza ottimale, avvolgere la pasta frolla alla zucca nella pellicola trasparente e farla riposare una mezzora in frigo.  Dopo, riprendere il panetto ed utilizzarlo esattamente come una pasta frolla normale.
A questo punto, quindi, basterà dare libero sfogo alla fantasia e creare crostate, dolcetti o biscotti – assolutamente “mostruosi”, mi raccomando! – ma sicuramente buonissimi…

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: pochi minuti

Tempi di cottura: dipendono dal metodo utilizzato

Consigli:  Con la dose indicata potete rivestire una teglia da crostata (stampo furbo) da 26 cm oppure 6 tegliette da crostatine (da 10 cm), compresi gli eventuali decori in superficie.