PACCHERI FRITTI RIPIENI

I Paccheri Fritti Ripieni sono uno sfizioso e originale antipasto, un finger food golosissimo, tipicamente napoletano.  Una vera delizia croccante, con un gustoso ripieno filante di ricotta, scamorza e salame!
Jamm ja’… Jamm a’ cucina’!!!
Lia

Paccheri Fritti Ripieni

Categoria: Antipasti

Ingredienti:
20 Paccheri
farina q.b.
2 uova
pane grattugiato q.b.
olio di semi di mais

Ingredienti per il ripieno:
250 gr di ricotta freschissima
50 gr di formaggio grana grattugiato
2 uova
100 gr di salame Napoli a dadini
80 gr di provola o scamorza a dadini
sale e pepe q.b.

Procedimento:
Prima di tutto preparate il ripieno.
Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma.
In un’altra ciotola unite la ricotta, il salame, la provola, i tuorli, il parmigiano, il sale e il pepe. Lavorate bene il composto fino ad ottenere una crema, poi unite gli albumi montati a neve e mescolate delicatamente con un cucchiaio dal basso verso l’alto. Coprite con la pellicola e mettete in frigo.
Nel frattempo lessate i Paccheri in abbondante acqua bollente salata e scolateli al dente.
Immergete i Paccheri appena scolati in una capiente ciotola con acqua fredda. Scolateli nuovamente e sistemateli, ben distanziati, su un canovaccio pulito o su un piano da lavoro, facendo attenzione a non farli attaccare tra loro.
Aiutandovi con un cucchiaino, riempite ogni Pacchero con il ripieno.
A questo punto passate all’impanatura.
Sbattete, con la forchetta o con una frusta, 2 uova con un pizzico di sale e pepe.
Passate i Paccheri prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pane grattugiato.
Riscaldate abbondante olio di semi in un pentolino dai bordi alti e friggete i Paccheri fino a doratura, riponendoli poi su carta assorbente per assorbire l’eventuale olio in eccesso.
Servite i Paccheri ancora caldi… una goduria…

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: circa 40 minuti

Tempi di cottura: circa 15 minuti

Consigli: Se non lo trovate, potete sostituire il salame Napoli con cubetti di prosciutto cotto. Comunque il ripieno può essere variato a piacere, io li ho provati anche con salsiccia e friarielli ad esempio. Diciamo che l’importante è che ci sia sempre un elemento che conferisca umidità, come la ricotta o una verdura.