MANO INSANGUINATA DI PASTA FROLLA

Tempo di Halloween, quindi tempo di ricette “spaventose”: la Mano Insanguinata di Pasta Frolla, ripiena di marmellata di fragole, è assolutamente attinente al tema!
E’ un modo per portare in tavola un dolce, molto più semplice da realizzare di quanto potrebbe sembrare a prima vista (vi assicuro che è più dfficile scrivere il procedimento che attuarlo!), ma di sicuro effetto scenografico… sono certa che stupirete tutti con la sua mostruosa “sanguinolenza” e quel coltello conficcato nel dorso!  😉
Patrizia

Mano Insanguinata di Pasta Frolla

Categoria: Festività (Halloween) – Dolci

Ingredienti/Occorrente (per una mano e una ventina di biscotti):
500 gr di farina
150 gr di margarina Vallè (o burro a temperatura ambiente)
150 gr di zucchero
2 uova medie
1 cucchiaino di lievito per dolci
marmellata di fragole q.b.
carta forno
1 stecchino da spiedino in legno (o un normale stuzzicadenti) ed un po’ di Nutella per decorare i biscotti

Procedimento:
Su un piano da lavoro versare la farina a fontana e, nel mezzo, mettere la margarina, lo zucchero, le uova ed il cucchiaino di lievito in polvere.
Impastare con le mani fino ad ottenere un panetto non troppo appiccicoso, eventualmente aggiungendo un po’ di farina.
Avvolgere l’impasto con la pellicola trasparente e riporlo in frigorifero per un’oretta.
Nel frattempo prendere un pezzo di carta forno, appoggiarvi la propria mano sinistra con le dita ben aperte e, con una matita, seguirne il profilo in modo da ottenere la sagoma della mano. Ritagliarla con una forbice, avendo cura di tenersi un po’ al di fuori del segno della matita, ottenendo così una mano più grande della propria… più simile a quella di un gigante un po’ mostruoso insomma! 😉
Trascorso il tempo di riposo in frigo, riprendere il panetto di pasta frolla e dividerlo a metà.
Mettere un po’ di farina su un pezzo di carta forno e, col mattarello, stendere un primo pezzo di frolla senza farla diventare troppo sottile, diciamo circa un mezzo cm di spessore.
Poggiare sulla frolla la sagoma di carta forno e con la punta arrotondata di un coltello seguirne il contorno, staccando via via i pezzi di pasta eccedente.
Completato il profilo della mano, staccare la sagoma di carta e trasferire la mano di frolla così ottenuta, con la carta forno sottostante, in una teglia da forno.
Ripetere l’operazione con l’altro mezzo panetto di frolla, facendo in modo da ottenere un’altra sagoma a forma di mano leggermente più grande della precedente (così sarà più semplice chiudere bene i bordi del nostro dolce). Basterà incidere col coltello un po’ oltre la sagoma di carta forno oppure schiacciarla leggermente col matterello. Tenerla un attimo da parte.
Riprendere la teglia e distribuire la marmellata di fragole sulla sagoma, abbondando al centro (sul palmo della mano praticamente) e “tenendosi” con la quantità lungo le dita, facendo anche attenzione a non metterla troppo vicino ai bordi esterni (come in foto).
A questo punto, prendere la seconda sagoma di frolla e sovrapporla alla prima poi, con delicatezza, far aderire i bordi esterni delle due sagome schiacciandone leggermente i contorni, in modo da “sigillare” la Mano Insanguinata (evitando che la marmellata possa fuoriscire troppo durante la cottura) senza però alternarne la forma.
Con un coltello praticare un taglio obliquo sul “dorso” della mano, senza arrivare troppo in fondo, incidendo cioè solo la sagoma superiore. Se si vuole, per amore del dettaglio, si possono anche disegnare le unghie e/o le divisioni fra le falangi (io ci ho provato, ma anche senza farlo viene bene lo stesso!).
Infornare a 180° per circa 30 minuti, finchè la superficie esterna non apparirà lievemente dorata. Una volta cotta, prima che si raffreddi, eliminare eventuali fuoriuscite di marmellata fra le dita, poi trasferirla su un piatto da portata o un vassoio di forma e dimensioni adatte.
Inserire un coltello nel taglio praticato sul dorso della mano prima della cottura e, con qualche cucchiaino di marmellata di fragole, creare un effetto “insanguinato” tutto intorno.
Mentre la Mano cuoce in forno, ci si può anche dedicare un po’ ai biscotti.
Basterà unire tutti i ritagli di pasta risultanti dal ritaglio delle sagome e riformare un panetto omogeneo, lavorandoli un attimo tutti insieme.
Stendere poi la frolla col mattarello sul piano di lavoro ben infarinato e, con stampini a tema Halloween, ricavare i biscotti (ripetendo l’operazione di unire i ritagli più volte, fino ad esaurire tutto l’impasto). Disporli via via in una o più teglie foderate di carta forno e cuocerli a 180° per una decina di minuti, finchè non appariranno lievemente dorati.
Ancora tiepidi, con uno stecchino di legno intinto nella Nutella, sarà abbastanza agevole decorarli disegnando occhi, scritte, croci e quant’altro.

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: almeno 1 ora (tenendo conto delle decorazioni) + riposo in frigo

Tempi di cottura: circa 30 minuti per la Mano Insanguinata e 10 minuti per i biscotti

Consigli: Naturalmente, se preferite, potete usare della marmellata di ciliege al posto di quella di fragole… l’importante, ovviamente, è che sia rossa.  Ah, se vi intriga di più e siete brave a disegnare, potete creare anche piedi o visi trafitti e debitamente insanguinati!