Crea sito

Vellutata di zucca e castagne

Vellutata di zucca e castagne un primo piatto autunnale, semplice e veloce da preparare con l’aiuto del bimby. La  vellutata di zucca si presta ad esser gustata al naturale o magari accompagnata agli ingredienti che più vi piaccono, io ho provato a farla con le castagne e vi assicuro che il risultato è stato un successo. Una ricetta deliziosa nutriente e saziante da gustare assolutamente calda.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI per la vellutata di zucca e castagne

  • 850 gdi polpa di zucca (al netto degli scarti)
  • 200 gdi patate
  • 300 gdi castagne
  • Mezzacipolla
  • 100 mldi panna
  • 300 gdi brodo vegetale
  • q.b.di olio evo
  • q.b.sale
  • q.b.prezzemolo

Strumenti

  • Bimby (facoltativo)
  • Pentolino

PREPARAZIONE della vellutata di zucca e castagne

  1. Lavare le castagne inciderle con un coltello e fare cuocere in abbondante acqua per 40 minuti con sale e qualche foglia di alloro.

    Mettere la cipolla nel boccale del Bimby, tritare per 2 secondi a velocità 7. Versare l’olio e fare rosolare per 3 minuti a 100° velocità 4.

  2. Aggiungere la zucca, le patate tagliate a cubetti e il brodo. Cuocere per 30 minuti a 100° velocità soft.

  3. Aggiungere il sale, le castagne (cotte in precedenza) e la panna. Frullare il tutto per 15 secondi a velocità 7, ottenendo così una vellutata di zucca e castagne liscia e cremosa.

  4. Servire la vellutata con ciuffi di prezzemolo e castagne sbriciolate.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da atavolaconantonella1971

Benvenuti nel mio nuovo blog! Mi chiamo Antonella sono molisana, sposata con Giuseppe, mamma di due figli e nonna. Lavoro tutta la settimana e la domenica la passo tra i fornelli, mi piace cucinare e sperimentare nuove ricette che mi piacerebbe condividere con voi. Nel mio blog troverete ricette dal dolce al salato, ricette tradizionali, ricette di grandi maestri, ma anche ricette dettate dalla mia fantasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.