Crea sito

VANOCKA TRECCIA DI NATALE

La ricetta del pane ceco e slovacco chiamato Vánočka l’ho letta in questo blog ed ho pensato di realizzarla per ampliare le preparazioni straniere che sono già sul blog. E’ un impasto molto ricco di burro e uova somigliante ad una brioche e confesso sono impazzita per fare l’intreccio a 6 capi tipo quello della Challah che già trovate sul mio sito.

Prima ho visto un video in lingua ceca ma la signora che intrecciava era in una stanza poco illuminata ed io tra fermare e riprendere l’azione, mi sono rimbecillita o quasi.. Allora visto che sono testarda e VOLEVO ASSUTAMENTE fare un intreccio diverso dalla solita treccia, ho ricercato quello del pane del sabato e diciamo che il risultato è migliore almeno per me!

Il  Vanocka ( dalla parola Vánoc Natale in ceco) viene di solito preparato nel periodo natalizio e porta anche intrecci diversi: uno ad esempio molto carino è costruito in altezza con intrecci impilati uno sopra l’altro il più basso a 4 capi poi uno a 3 ed infine il più alto a 2.

Di questo pane si trova traccia già nel  XVI secolo. Prima sarebbe stata fatta solo dagli artigiani, e in seguito, a partire dal XVIII secolo, si diffuse la tradizione di cucinarle nelle case private.

Il primo pane  Vánočka  era riservato ossequiosamente al padrone di case per propiziare la buona annata, quello più grande invece era per la cena della vigilia di Natale e ne venivano dato alcuni pezzetti anche agli animali per proteggerli da influssi negativi.
Anche la preparazione del pane richiedeva alcuni riti propiziatori come quello di far indossare a colei che la preparava un grembiule ed un fazzolletto in capo entrambi di colore bianchi.
Altra usanza era quella di inserire una moneta portafortuna nell’impasto della Vánočka : trovarla nella propria fetta significava salute e ricchezza per tutto l’anno successivo, un po’ come accade con la torta Vassilopita della tradizione greca preparata per il cenone dell’ultimo dell’anno!

Personalmente ho messo 200 grammi in totale di mandorle di cui 150 grammi tritate e tutte nell’impasto e 50 grammi in lamelle che ho usato per la decorazione finale prima di infornare il pane dolce!

P.S. Ho indicato difficoltà alta perchè l’intreccio a 6 per me non è stato semplicissimo ma se per voi è una passeggiata o preferite fare una trecciona semplice …è bassissimaaaaa!

Vánočka

Vánočka
  • Preparazione: 30 + riposo Minuti
  • Cottura: circa 50 Minuti
  • Difficoltà: Molto difficile
  • Porzioni: parecchie eh eh
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g farina 0 (+ altra per impastare)
  • 150 g Farina Manitoba
  • 3 uova medie (+ 1 tuorlo)
  • 200 ml latte tiepido
  • 12 g Lievito di birra fresco
  • 150 g mandorle senza buccia (tritate grossolanamente)
  • 50 g mandorle in lamelle (prima di infornare)
  • 100 g uvetta sultanina (ammollata nel rum)
  • 100 g Zucchero (la prox volta ne aggiungo altro)
  • 200 g burro morbido
  • poca scorza di limone bio (grattugiata)
  • 2 pizzichi noce moscata

Preparazione

    1. Per prima cosa sciogliere il lievito di birra fresco nel latte appena tiepido.
    2. Nella planetaria o in una terrina bella capiente mettere le farine, lo zucchero e mandorle senza buccia tritate.
    1. Iniziate ad impastare ad una velocità minima e aggiungete lentamente anche il latte con il lievito di birra fresco sciolto completamente.
    2. Ora aggiungete le uova un poco sbattute con la forchetta e per ultimi il burro già morbido a tocchetto ed il sale fino.
    1. Lavorate a lungo con il gancio a uncino oppure con la forza delle braccia: io ho impastato per almeno 15 minuti affinchè si incordasse bene l’impasto aggiungendo un altro poco di farina 0.
    2. Trasferite l’impasto sulla spianatoia e dividetelo in 3 parti ed in ognuna di esse aggiungete la terza parte dell’uvetta scolata e infarinata,ricomponendo poi il tutto in un impasto solo, in  una bella pagnottona aiutandovi nel caso con poca farina.
    1. Ora non resta che coprire l’impasto con una ampia terrina e fare lievitare fino al raddoppio del volume(io ho messo sopra alla ciotola  anche una bella copertina, anzi un plaid!)
    2. Trascorsa poco più di un’ora, riprendete la pagnotta lievitata e divertitevi a intrecciarla(dividendo il peso totale per il numero di capi della treccia che andrete a fare) per creare il Vánočka.
    1. Vi lascio nelle note in basso il video per l’intreccio a 6 capi altrimenti fate una classica treccia a 3 e via andare!
    2. Una volta che avete intrecciato a vostro piacere questa specie brioche ceca e slovacca spennellatela con tuorlo cospargetela con le mandorle a lamelle(io pure la granella di zucchero crepi l’avarizia eh eh).
    1. Infornatela a forno già caldo a 200°C per i primi 10 minuti poi abbassate il fuoco a 170°C e continuate per altri 45 minuti circa o fino a cottura ultimata.
    2. Diventerà il Vánočka in cottura, bello colorato e nel caso diventasse troppo brunito, copritelo negli ultimi minuti di cottura con un foglio di  alluminio.
    1. Lasciate raffreddare e via all’assaggio!!
    2. Ed ecco qui arrivati al termine della mia giornata di lavoro per il blog, per preparare questo tipico soffice pane dell’Est con mandorle e uvetta fragrante e ottimo per la colazione da servire con una bella cioccolata calda …
    3. Buon appetito con il Vánočka!

Consigli e note

GUARDA ANCHE ALTRI DOLCI STRANIERI TIPICI DEL NATALE

KOURABIEDES BISCOTTI GRECI

COZONAC RUMENO

TRONCHETTO DI NATALE O BUCHE DE NOEL

GALETTE DES ROIS

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TORNA ALLA HOME PER NUOVE E GUSTOSE RICETTE…

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST   GOOGLE +    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2018 Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati

FONTE DELLE CURIOSITA’  E TRADIZIONI http://www.civiltaforchetta.it

VIDEO CHALLAH A 6 CAPI https://www.youtube.com/watch?v=22p3wIHLupc

2 Risposte a “VANOCKA TRECCIA DI NATALE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.