Crea sito

TARTARE DI SPADA E PAPAYA Ricetta secondo di pesce

E’ questa una ricetta che ho visto in tv da Benedetta Parodi :pur non amando tanto il pesce crudo( anche per timori sulla qualità e conservazione del pesce ) ho deciso di provarla. Alla ricetta era abbinata una salsina con erbe aromatiche ma personalmente ho solo fatto una semplice emulsione di olio e lime e devo dire che non è niente male.La mia carissima amica Rita vuole portarmi al ristorante giapponese con robine crude e ….prima o poi arrivo, porta pazienza !!!Comunque sia è importante anzi fondamentale sapere che  occorre sottoporre a congelamento preventivo il pesce fresco da somministrare crudo. Infatti l’anisakis e le sue larve ( parassita presente in pesce crudo e sushi)muoiono se sottoposti a 60 gradi di temperatura, oppure dopo 96 ore a -15° C, 24 ore a -20° C, 12 ore a –30° C, 9 ore a -40° C. E’ anche bene sapere che il limone e l’aceto non hanno alcun effetto sul parassita….ATTENZIONE QUINDI !!Passiamo alla ricetta della tartare di spada e papaya e buona giornata!

 

SE PREFERITE GLI SPIEDINI DI GAMBERI AL FORNO ….QUI

SE PREFERITE SALMONE AL FORNO CON ZUCCHINE E MANDORLE ….QUA

SE PREFERITE FILETTI DI MERLUZZO IN CROSTA …..QUI

SE PREFERITE FILETTI DI ORATA CON PATATE ….QUA

SUL BLOG TROVATE ANCHE TANTI PRIMI PIATTI CON IL PESCE

 TARTARE DI SPADA E PAPAYA 

 INGREDIENTI A PERSONA   120 g di pesce spada( lasciato  alcuni giorni in freezer), 100 g di papaya, olio evo, succo e scorza di lime, trito di coriandolo,sale e pepe.

 PROCEDIMENTO  Sbucciare la papaya e tagliarla a dadini . Togliere la pelle allo spada e procedere a tagliare anche lui a dadini e condire entrambi gli ingredienti separatamente con olio, succo e scorzetta di lime e regolare di sale e pepe. Al trito di pesce spada aggiungere anche del coriandolo tritato. Con l’aiuto di un coppapasta fare la tartare mettendo prima uno strato di pesce spada poi la frutta . Aggiungere un filo d’olio ed è pronto per essere portato in tavola!! CIAOOOO

VUOI DIVENTARE FAN DELLA MIA PAGINA SU FACEBOOK? CLICCA QUI E METTI MI PIACE E RESTA AGGIORNATO ALLE NUOVE RICETTE ISCRIVENDOTI ALLA NEWSLETTER!GRAZIE ^_^

 

Tartare di spada e papaya La cucina di ASI

 

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia fan page di Facebook ! Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni !!!!

Copyright © 2013  Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

 

8 Risposte a “TARTARE DI SPADA E PAPAYA Ricetta secondo di pesce”

  1. Questa tartare è bellissima da vedere!!
    Per me è impossibile mangiare carne o pesce crudi, proprio non ce la faccio. Tommy cerca sempre di tentarmi, ma è un’istinto incontrollato e non riesco ad assaggiare. Però le preparazioni a base di carni o pesce crudo sono sempre bellissime da vedere, proprio come la tua!

    1. ti confesso che è la mia prima preparazione cruda fatta e mangiata…e per un po’ sto a posto eh eh!grazie Ilaria!

  2. no dai questa è mondiale……il mio fidanzato davvero mi sposerebbe subito!!!ahahaha…la segno perchè la devo fare!!MIPIACE UN SACCO IL PESCE SPADA COSì…..ciao cara buona giornata

  3. Durante i miei primi anni nel mondo del lavoro mi ricordo che durante una stagione al mare ho preparato moltissimo pesce spada e tra i vari piatti vi era anche qualcosa di simile 😀
    A me il pesce come la carne cruda piace molto se ben preparata, non riesco a mangiarla spesso perchè a Lisa la mia compagna non piace molto!
    Comunque ottima ricetta! Da provare.

    1. La capisco sai Giuseppe la tua Lisa…anche a me …boh.. mah ..forse.. chissà ^___^! grazie della visita ciaooo

I commenti sono chiusi.