RAVIOLE DI SAN GIUSEPPE E PINZA BOLOGNESE Ricette dolci

RAVIOLE DI SAN GIUSEPPE E PINZA BOLOGNESE Ricette dolci

I social network sono siti di aggregazione sociale che uso da anni soprattutto Facebook che mi serve anche per conoscere nuove persone. Con alcune di esse è stato bello vedersi per davvero(ricordo ancora un viaggio a Napoli per conoscere nuove amiche/ci) e sono tante le persone che ho  incontrato anche perchè sono una donna piuttosto concreta e stare sempre e solo a scrivere mi sembra come sprecare energie. E se possibile sono felicissima di incontrare le persone con cui ho “affinità elettive “. E proprio grazie a Fb ho conosciuto Daniela Petroni una bella e gentilissima signora che organizza con altre signore(Ciao Floriana  Guidetti ^_^) corsi  di sfoglia nel Centro Sociale La Stalla di Imola(Bo) e sa tutto sulla pasta fresca.

Ed è proprio grazie a lei che ho avuto la ricetta delle raviole di San Giuseppe e la ricetta della pinza bolognese per fare queste buonissime preparazioni che oggi ho cucinato. Purtroppo come vedete ho messo poca mostarda nella Pinza ma vi assicuro che l’impasto è perfetto e che potete seguire la ricetta di Daniela per fare felice tutta la famiglia…

L’impasto delle raviole e della pinza è lo stesso ed è per questo che ho unito in una sola pubblicazione le due ricette tipiche bolognesi!

Le raviole bolognesi fanno parte della cucina della tradizione di Bologna e un tempo venivano preparate per la festa di San Giuseppe mentre ora le troviamo nei forni tutto l’anno!

La pinza bolognese è un dolce povero che generalmente veniva cucinato per le festività natalizie e che è apparso come ricetta per la prima volta, sul libro “L’economia del cittadino in villa” di Vincenzo Tanara nel 1644.

La pinza bolognese deve dorarsi ma non cuocersi troppo e l’impasto non deve diventare troppo secco. Cotte che siano e fredde si possono conservare avvolte in una telo pulito  in un luogo fresco e asciutto anche per 6/7 giorni.

P.S. Se vi interessa la pasta fresca seguite il gruppo Tagliatelliamo E NON SOLO su Fb!

RAVIOLE DI SAN GIUSEPPE E PINZA BOLOGNESE

INGREDIENTI  Per tanti dolcetti ^_^

  • 500 g di farina 00 per dolci
  • 180 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 3 uova intere
  • 1 bustina di lievito pane degli angeli
  • 1 bustina di vanillina
  • l’interno di una bacca di vaniglia
  • zucchero in granella per la pinza se piace.

Raviole di San Giuseppe e pinza La cucina di ASI 2015 © da mettere ok

RAVIOLE DI SAN GIUSEPPE E PINZA BOLOGNESE

PREPARAZIONE

Impastare in una ciotola o nella planetaria la farina, il lievito, lo zucchero, il burro morbido gli aromi e impastate con cura.

Unite le uova e  amalgamate benissimo tutti gli ingredienti.

Fate riposare per 30 minuti circa l’impasto.

Per preparare le raviole  con uno stampo o un bicchiere fate tanti cerchi(io circa 8 cm di diametro) e farciteli con la Mostarda e chiudeteli a mezza luna.

Per la pinza fate un rettangolo poi farcitelo con la Mostarda e chiudetelo a portafoglio. Io ho messo in superficie lo zucchero in granella ….

Infornate le raviole a forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti e lasciate la pinza bolognese  più a lungo fino a vederla dorata.

firma blog asi

GUARDA ANCHE 

RICETTE DELLA CUCINA BOLOGNESE

Ricette della cucina bolognese

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia fan page di Facebook ! Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni !!!!

Copyright © 2015 Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

4 Risposte a “RAVIOLE DI SAN GIUSEPPE E PINZA BOLOGNESE Ricette dolci”

  1. grazie sono entrambe delle preparazioni golosissime,complimenti a te sono venute anche perfette,un bacione

I commenti sono chiusi.