DOLCE DI SAN MICHELE

Il dolce di San Michele è una torta di grande bontà che si prepara in una cittadina della mia amata Romagna e precisamente a Bagnacavallo   in occasione della festa del patrono che si festeggia a settembre nell’ultima  settimana che termina con il giorno 29. La ricetta è molto antica ma come sempre succede ogni pasticceria e anche ogni famiglia, ne conserva una propria versione che vede sempre una base, una crema e tantissima frutta secca. E’ un dolce dal marcato colore chiaro giallo e solare e segna il passaggio tra l’estate e l’autunno.

Questa è l’unica fetta rimasta di un quadrato di dolce fatto con mia sorella Annamaria perchè il dolce di San Michele è buono ma d’un buono che non potete immaginare: :uno dei dolci più buoni mai mangiati fino ad ora!!!!!

La ricetta del dolce di San Michele è stata riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Risale ai primi secoli dell’anno Mille quando in occasione della festa del Patrono Michele si cucinavano focacce a base di miele e frutta secca.

Dolce di San Michele
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 250 g Farina
  • 125 g Burro
  • 25 g strutto
  • 100 + 180 g Zucchero a velo
  • 3 + 6 tuorli
  • 3 Uova
  • 600 ml panna fresca da montare
  • 100 ml Latte
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 limone bio (scorza )
  • 2 cucchiai Zucchero (da caramellizzare oppure usare la salsa caramello già pronta)
  • 4 fogli colla di pesce
  • 200 g Mascarpone
  • q.b. gelatina alla marmellata (Torta gel albicocca)
  • q.b. frutta secca a piacere (noci, nocciole, pinoli, mandorle a piacer vostro)

Preparazione

  1. PER LA PASTA FROLLA

    1. Prepariamo la classica pasta frolla impastando 250 grammi di farina, 25 grammi di strutto, 125 grammi di burro e 125 grammi di zucchero a velo.
    2. Impastato  il tutto unite le uova.
    3. Fate un panetto, copritelo con pellicola e lasciatelo a riposo in frigorifero per minimo 30 minuti.
  2. MENTRE LA FROLLA 

    1. Mentre la frolla del dolce di San Michele è in frigorifero preparate la crema sontuosa e buonissima della farcia.
    2. In un tegame portate a bollore il latte, la panna fresca liquida, i semini della mezza bacca di vaniglia, la scorza di mezzo limone e i 2 cucchiai di salsa caramello(o zucchero caramellizzato).
    3. Fare sobbollire per alcuni minuti poi spegnere il fuoco.
  3. AGGIUNGERE I FOGLI DI COLLA

    1. Aggiungere i fogli di colla di pesce precedentemente ammollata per 15 minuti in acqua fredda e mescolare bene il composto lasciandolo raffreddare completamente.
    2. Mescolate bene anzi frullate benissimo 6 tuorli e 3 uova intere con 180 grammi di zucchero a velo ed il mascarpone.
    3. Unire questa crema alla precedente salsa di panna e latte oramai fredda.
  4. STENDERE LA PASTA FROLLA

    1. Stendere la pasta frolla( stampo 26 cm circa)in una teglia imburrata e infarinata o protetta da carta forno.
    2. Versarvi sopra la crema appena composta e infornare il dolce di San Michele per circa 40/45 minuti a forno 180°C o a seconda delle caratteristiche del vostro apparecchio.
    3. Una volta cotta e con un bel colore dorato lasciatela raffreddare perfettamente.
  5. ORA DECORATE IL DOLCE DI SAN MICHELE

    1. Ora decorate il dolce di San Michele con la frutta secca preferita.
    2. Preparare la gelatina all’albicocca(ma potreste spennellare anche con miele tiepido secondo me)e rivestite con cura tutta la superficie di questo dolce buono buonissimo!!!
    3. Buon appetito con questo dolce regionale romagnolo che troverete a Bagnacavallo solo ed unicamente nell’ultima settimana di settembre durante la bella manifestazione in onore del santo patrono Michele Arcangelo!

Consigli e note

Dedicata al patrono della città, San Michele Arcangelo, la Festa di San Michele si svolge nell’ultima settimana di settembre. Ha origini antichissime e nei secoli passati, la manifestazione più importante è stata la corsa dei cavalli berberi.

La festa si snoda nelle vie e piazze del centro storico dove i visitatori potranno nei 5 giorni della festa, scoprire antichi palazzi immobiliari e chiese ricche di opere d’arte e particolarità uniche. nobiliari, i cortili nascosti, le chiese ricche di opere d’arte. Potrete ammirare spettacoli di strada, animazione, musiche e concerti, giochi e visite guidate. La cittadina si anima e accoglie con gioia il pubblico  lasciandosi ammirare …

GUARDA ANCHE ALTRE RICETTE CON NOMI DI SANTI

CUCCIA DI SANTA LUCIA

DOLCE DI SAN MARTINO

TORTA DI SANTIAGO

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TORNA ALLA HOME PER NUOVE E GUSTOSE RICETTE…

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST   GOOGLE +    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2018  Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

FONTE https://forum-ricette.cookaround.com/threads/26002-Dolce-di-San-Michele

Precedente Pollo alla Hasselback Successivo CONSERVA DI MELE

2 commenti su “DOLCE DI SAN MICHELE

Lascia un commento