Crea sito

Cibo e longevità- dieta Smartfood

Cibo e longevità dieta Smartfood

In questi anni dove si cerca rimedio a tutto per essere bellissimi  in forma atletici e super fighi e per  vivere a lungo ed in salute,ho letto con molto interesse un articolo pubblicato ieri su la Repubblica sul vincolo strettissimo che c’è tra cibo e longevità. La dieta Smartfood  di cui parla l’articolo diffusamente  è un nuovo modo di alimentarsi  usando i 30 cibi considerati perfetti per influenzare i geni che favoriscono la durata della vita.

 Sono una golosa onnivora che ama assaggiare e gustare tutto, seguendo comunque quello che oramai viene detto a volte urlato da molti nutrizionisti e medici quindi pochissima carne rossa poca carne bianca sì a  pesce soprattutto azzurro, sì a tanta frutta e tanta verdura sempre con ottimo olio extravergine d’oliva  e  sì a 1 bicchiere al giorno( 1/2 per le donne) di vino meglio quello  rosso che  bianco.

Queste mi sembra siano delle indicazioni di base(Umberto Veronesi oncologo di fama mondiale, consiglia anche il digiuno)ma  ho letto con interesse  i cibi che uno scienziato(Pier Luigi Pelicci) e una nutrizionista(Lucilla Titta) entrambi dirigenti all’IEO a Milano   con la  giornalista Eliana Liotta, hanno verificato e trascritto  in un libro(La dieta Smartfood. In forma e in salute con i 30 cibi che allungano la vita Rizzoli editore).

Cibo e longevità dieta Smartfood come principale oggetto per  studi, ricerche ed esperimenti  dove si è scoperto che alcuni geni accelerano o rallentano l’invecchiamento tanto che alcune sostanze possono attivare o inibire( almeno in parte) questa funzione ed il libro racconta quali molecole presenti in vari alimenti vegetali simulano l’effetto del digiuno, attivando i geni della longevità senza che si debba sostenere una dieta da asceta!

Qui vi elenco alcuni dei cibi che sono alla portata di tutti per aiutare il nostro organismo ad essere longevi  che dovremmo mescolare, usare, mangiare ogni giorno perchè sono tutti alleati per vivere sani e a lungo!!!

ARANCE ROSSE

Sono ricche di molecole chiamate antocianine  che rallentano il metabolismo attivano i geni che sostengono la longevità e alcuni test suggeriscono che inibiscono la formazione del tessuto adiposo. Sono molecole che restano attive che se conservate in freezer per avere una spremuta perfetta anche in estate.

CAVOLI

Tutti gli alimenti che appartengono alla famiglia delle crucifere(come anche i broccoli) hanno sembra il potere di ridurre l’incidenza di molti diversi casi di tumore grazie a delle sostanze come  i glucosinolati. Da non sottovalutare anche  l’alto valore di vitamina C contenuto, che però si dimezza durante la cottura.

CILIEGIE

Come le arance sono ricche di antocianine, soprattutto quelle con la buccia molto scura; non troppo caloriche hanno uno zucchero, il sorbitolo, che viene metabolizzato senza il bisogno di insulina quindi sono utilizzate anche nelle diete per i diabetici e la dose consigliata al giorno è di 20/30 perchè se consumate in quantità maggiore, possono avere effetti lassativi.

CIOCCOLATO

Ne viene consigliata l’assunzione di 30/40 grammi al giorno soprattutto di quello fondente almeno al 70% perchè protegge il cuore e contiene  flavonoidi, molecole antiossidanti.

CIPOLLA

Contiene quercitina e allicina che hanno un effetto protettivo per il cuore ma dovrebbero essere consumati a crudo perchè questi composti non resistono alla cottura.

CURCUMA

Considerata una spezia sacra in India, la curcumina ha  un effetto antinfiammatorio dei tessuti quindi di allontanare il rischio di cancro e se abbinata a olio di oliva e pepe inibisce alcuni geni dell’invecchiamento.

FRAGOLE

Come altri frutti di bosco le fragole contengono molta fisetina presente anche in cachi e mele che protegge i neuroni dall’invecchiamento e una porzione al giorno basta a soddisfare il fabbisogno ottimale di vitamina C con pochissime calorie.

PEPERONCINO

La capsaicina responsabile del gusto piccante, rallenta il metabolismo e induce il sintomo di sazietà oltre ad avere un buon contenuto di vitamina C.

TE’

Sia il tè nero che  quello verde contengono molti flavonoidi, sostanze antiossidanti che però non devono essere unite al latte. Il tè verde(da sottolineare che cambia il tipo di lavorazione ma la pianta di provenienza è la medesima)è più ricco di una molecola impronunciabile l’epigallocatechingallato, che attiva gli amici geni della longevità ma solo se assunti come infuso e non come bibita al gusto di tè.

UVA

Come cibi e verdure colorate(ad esempio radicchio, melanzane e prugne nere)l’uva nera è ricca di antocianine ma l’ingrediente principe è il resveratrolo contenuto in buccia e semi, che protegge il cuore e attiva i geni della longevità:  fondamentale assumere davvero la frutta perchè in pillole tutto ciò non funziona.

FONTE per Cibo e longevità La Repubblica 17 aprile 2016 articolo di Elena Dusi – www. corriere.it articolo di Giangiacomo Schiavi

Immagine presa liberamente dal web

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2016 Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

6 Risposte a “Cibo e longevità- dieta Smartfood”

I commenti sono chiusi.