Crea sito

CIBI E TRADIZIONI DEL CAPODANNO

CIBI E TRADIZIONI DEL CAPODANNO

Sono tantissimi i riti, i simboli, i cibi e tradizioni del Capodanno legate alle nostre tradizioni del 31 dicembre, che  noi italiani festeggiamo nella quasi totalità con cenoni fatti nelle case private od organizzati nei locali più in delle nostre città.  In Italia iniziamo a festeggiare nelle ultime ore dell’anno vecchio e sulle nostre tavole non devono mancare cotechino, lenticchie, uva e chicchi di melograno  e bisogna brindare con spumante e panettone/ pandoro.  Non mancano, poi, i cibi e le tradizioni  legate a riti portafortuna come indossare intimo di colore rosso, come scambiarsi un bacio sotto un rametto di vischio, mangiare 12 chicchi d’uva(come i mesi dell’anno)che sta a simboleggiare l’arrivo di monete e ricchezza, i botti e i fuochi d’artificio(ma quest’anno molte città hanno vietato tutto ciò)e udite udite……vedere come prima persona del nuovo anno un uomo( che usanza barbara non trovate eh????). Mangiare lenticchie significa augurarsi un anno pieno di abbondanza, soldi e di gratificazioni economiche così come la carne di maiale sia cotechino che zampone; il melograno invece  è simbolo di fedeltà e fecondità e l’indossare biancheria intima di colore rosso è per avere amore e fortuna nel nuovo anno. Questo per quel che riguarda il nostro paese ma negli altri paesi del mondo quali tradizioni  legano i loro abitanti al passaggio al nuovo anno???

BRASILE

In Brasile il “Réveillon” e’ una delle piu’ belle feste: persone di tutte le etnie, classi sociali e credenze religiose dimenticano le differenze e abbracciano insieme il nuovo anno. Una tradizione e’ il salto delle prime sette onde del nuovo anno per attirare a sè la fortuna ed il piatto tipico del Cenone di Capodanno e’ il “Chester” cioè il tacchino affumicato. In alcune regioni si usa anche il cous cous e sulla costa anche piatti di pesce.  Non mancano panettone, torrone e spumanti soprattutto nella parte sud-est del paese.

CANADA

In questo Paese dove vivono persone di tante etnie diverse sono molte le tradizioni sempre legate alle nazioni di origine. Ad esempio i canadesi francofoni aspettano il nuovo anno con il classico veglione ballando e cantando canzoni tradizionali mentre nel primo giorno dell’anno vige la consuetudine del “Polar Bear Swim” cioè un tuffo nelle acqua gelate(un po’ come a Roma Maurizio Palmulli detto Mister OK si butta nel Tevere). Le specialita’ gastronomiche  tipiche sono la “tourtiere” (una torta salata con suino, funghi e spezie), il “ragout de cochon”(una specie di cotechino speziato) ed il tacchino ripieno accompagnato da gelatina di mirtilli rossi.

CUBA 

A Cuba il Capodanno capita in piena estate ed è consuetudine  festeggiare con piatti di riso, fagioli neri, carne di maiale “yukka” e  verdura fresca. Non ci sono dolci tipici per quest’occasione, ma e’ uso mangiare il  “guajava” e il torrone. Nelle case non mancano gli alberi addobbati e i presepi come in Occidente.

GERMANIA

Per brindare al nuovo anno si beve una bevanda preparata con vino rosso, cannella, chiodi di garofano …diciamo un vin brulè alla tedesca; non ci sono cibi particolari legati all’evento ma è usanza mangiare uvetta e frutta secca. Ho anche letto che una tipica usanza è quella di fondere il piombo per conoscere il futuro un po’ come alcuni  leggono i fondi di caffè ma sinceramente …non ci credo succeda per davvero!

GIAPPONE

In Giappone  queste festività sono molto sentite ed importanti, vanno dal 1 al 3 gennaio(“Shogatsu”) ed è un modo per ringraziare gli dei che proteggono i raccolti e per dare il benvenuto agli spiriti degli avi. Si usa addobbare  l’ingresso delle case e inviare bigliettini di auguri ad amici e parenti. Le pietanze tipiche dipendono dalla regione di appartenenza ma sono sicuramente presenti piatti con i “Kuromane”(fagioli di soia neri), la “Tai”( orata) e l'”Otoso”( un sake speziato che difende dagli spiriti cattivi), tutti cibi che si associano a fortuna e buoni auspici per il prossimo anno. Anche i Noodle hanno una parte importante tra i cibi portafortuna, perchè questa versione asiatica delle nostre tagliatelle è considerata portatrice di longevità se viene mangiata all’inizio dell’anno nuovo ma attenzione: i noodle devono essere molto lunghi e soprattutto non devono spezzarsi durante la cottura!

GRECIA 

In Grecia si festeggia San Basilio che porta doni e generalmente si mangia la  torta “Vassilopita”(un dolce che contiene una monetina all’interno portafortuna ricetta QUI), i “kurabiedes”(biscottini buonissimi che si conservano per 10/15 giorni ricetta QUA) e i “melomakarona(biscotti con miele o sciroppo). La tradizione greca vuole la decorazione di una barca a vela e un’altra usanza del 1° dell’anno(soprattutto nell’isola di Amorgos) e’ la scelta della persona che per prima quel giorno deve entrare in casa seguendo precisi rituali: appena superata la soglia deve buttare con forza un melograno che “deve” rompersi in segno di fortuna e ricchezza.

IRLANDA

Si festeggia in pub o case private e pur non esistano cibi specifici legati al Capodanno, si mangiano alimenti che vanno maggiormente durante il periodo delle feste natalizie come il “bacon and gabbage”(pancetta affumicata con una particolare zuppa di cavolo), la lonza glassata con salsa di ribes, l’ “irish stew”(tacchino arrosto con cipolle e timo)e il “Christmas pudding” accompagnato da panna fresca.

SPAGNA 

In Spagna le tradizioni sono simili alle nostre: si fa alle feste oppure si fa il cenone in casa ed a mezzanotte si festeggia in città! Anche in questo paese è tradizione mangiare l’uva alla mezzanotte e precisamente 12 acini di uva uno ad ogni rintocco dell’Orologio della Puerta del Sol di Madrid usanza molto sentita tanto che le sue “campanadas” vengono trasmesse su tutte le reti televisive di Spagna!

 REGNO UNITO

In Gran Bretagna è tradizione mangiare il tacchino ripieno di castagne e il “Christmas Pudding” un dolce molto laborioso e difficile con uva passa, mandorle, cannella, zenzero e altro ancora a volte anche arricchito con monete portafortuna nell’impasto. E’ da rammentare la grande festa a Glasgow in Buchanan Street che per gli scozzesi è considerata il più grande street party nazionale!

RUSSIA 

In Russia il cenone è a base di insalate come la “Salat Oliviè”(insalata russa), la “Seljodka Pod Shuboj”(insalata con uova, patate, aringa e maionese) e la “Vinegret” che accompagnano piatti come l’oca o l’anatra o il tacchino cucinati in forno con mele e patate. Una salsa molto usata per le feste è l'”Holodez”(una gelatina di maiale o manzo con carote, alloro e aglio). Molti preparano un menù a base di pesce con aringa e caviale ma sia con carne sia con pesce si pasteggia sempre con vodka e champagne…

felice anno nuovo

Fonti www.icon.panorama.it – www.rai.it – www.leitv.it – www.informagiovani-italia.com/

Immagine scelta liberamente sul web