CARAMELLO A NIDO D’APE – HONEYCOMB

Ieri guardavo Masterchef  Australia e uno dei finalisti per una particolare ricetta con gelato frutta fresca ed altro che non ricordo, ha preparato il caramello a nido d’ape  un particolare dolce(anche se  chiamarlo dolce mi pare esagerato)che viene sbriciolato su creme e gelati per dare la famosa nota croccante che dà equilibrio al piatto oppure viene intinto nel cioccolato fondente e mangiato come coccolina dolce. Dopo aver fatto raffreddare il panetto di  caramello a nido d’ape – honeycomb lo si spezzetta con le mani poi lo si conserva in una scatola di latta e in un ambiente fresco per mantenerlo croccante per una decina di giorni circa. Di ricette ce ne sono parecchie sul blog, io l’ ho presa in questo blog  e così  otterrete  un panetto di 10 x 15 cm alto 2 cm circa da sbriciolare sul gelato o anche sulla crema della farcia della vostra crostata preferita!!Ah dimenticavo che occorre un semplice ed economico termometro per misurare il caramello prima di aggiungere il bicarbonato e la temperatura deve raggiungere 148°  massimo 150°C.

P.S. Probabilmente questa ricettina non verrà molto usata da tutte/i noi ma la curiosità è una molla che mi stuzzica e mi “obbliga” quasi a imparare, provare, sperimentare ^_^!!!

Caramello a nido d'ape - Honeycomb
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    7/8 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 100 g Zucchero
  • 18 g Miele
  • 20 g acqua
  • 3 g bicarbonato di sodio

Preparazione

    1. Per prima cosa prendere un foglio di carta forno e ungerlo bene con olio di semi(io mais) e disporlo in un Cuki non troppo grande.
    2. In una casseruola mettete lo zucchero, l’acqua ed il miele.
    3. A fiamma moderata fare fondere il tutto e aspettate che il colore diventi ambrato.
    4. Quando il termometro segnerà 148°C togliete il tegame dal fuoco e aggiungete il bicarbonato e con una frusta a mano amalgamate bene il tutto.
    5. Versate poi il liquido nel contenitore Cuki foderato di carta forno oliata.
    6. Versatelo così senza livellarlo o altro: colatelo sopra alla carta così come viene e fate raffreddare tutto completamente.
    7. Freddo che sia il caramello a nido d’ape – honeycomb spezzatelo con le dita e mantenetelo conservato in una scatola di latta al fresco.
    8. Buon dolcetto con il caramello a nido d’ape – honeycomb!

Note

In tema di caramello vi lascio la ricetta della salsa mou, un qualcosa di strepitoso e buonissimo….

………………………………………………………………………………………………………………………..

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST   GOOGLE +    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2018 Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati

Precedente LUBIANSKA Successivo MOUSSE DI LIMONE

Lascia un commento