Filosofia della Bellezza alchemica

Girovagando per il web ho trovato questa definizione…e un pò mi ci sono ritrovata…

http://guide.supereva.it/rinascimento/interventi/2008/09/338079.shtml

La filosofia alchemica afferma che il corpo umano è in grado di trasformare l’energia sessuale in creatività, coscienza, eros (conoscenza dell’altro) e amore. Durante questo processo di trasformazione l’alchimista si impegna a realizzare poesie, romanzi, dipinti e tutto ciò che può dare forma al desiderio dell’anima e al tempo futuro. L’aspetto più significativo di questo genere di opere è che sono realizzate dall’istinto del cuore (il Se creativo) e in un secondo tempo, quando l’artista è diventato un vero alchimista della Materia, dalla coscienza del cuore (il Se creativo/cognitivo). La Bellezza alchemica non ha bisogno di categorie estetiche per essere compresa. L’arte sacra rinascimentale è la massima espressione di questa ricerca di amore, coscienza di sè, conoscenza e perfezione che pervade da millenni il cuore di ogni essere umano risvegliato dalla passione divina (la pietra filosofale).

Precedente Una tegola sacra che sembra un'icona Successivo Vi faccio conoscere la mia città...Lendinara!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.