Crea sito

Danubio Salato con lievito madre

Danubio Salato con lievito madre disposto a formare un simpatico Bruco…che è diventato protagonista della festa di compleanno della mia bimba grande.

Prima di iniziare a raccontarvi la preparazione devo doverosamente ringraziare Eufrasia Bucci che ha pubblicato la sua creazione, il bruco appunto, nel gruppo facebook La Pasta Madre e mi ha autorizzata a riprodurla. In secondo luogo, specifico che la ricetta del Danubio è di Raffaele Pignataro, esperto in pasta madre che ci offre le sue ricette nel blog Il Crudo e il Cotto. E’ una preparazione squisita, ve la presento così come l’ho realizzata io, con la mia pasta madre solida e gli altri ingredienti che preferisco, per il ripieno ho scelto Prosciutto Cotto ed Emmenthal.

Danubio Salato con lievito madre

Ingredienti

  • 150 g di farina manitoba ( o altra farina di forza W 350-400 )
  • 50 g di semola rimacinata di grano duro 
  • 300 g di farina 00 ( o altra farina debole, io preferisco macinata a pietra ) 
  • 100 g di pasta madre ( o 2,5 g di ldb secco ) 
  • 250 g di acqua circa ( anche 350 g se le farine assorbono molta acqua ) 
  • 25 g di burro
  • 25 g di olio evo
  • 30 g di zucchero
  • 10 g di malto
  • 12 g di sale
  • 1 uovo intero per lucidare

Ripieno:

  • 1 hg di prosciutto cotto
  • 50 g di formaggio emmenthal a cubetti

Preparazione del danubio salato con lievito madre

Sciogliete il lievito rinfrescato ed il malto nell’acqua e mischiate molto bene nella planetaria.
Versate le farine, dopo averle setacciate per ossigenarle e lo zucchero. Impastate con il gancio fino a che tutta l’acqua sarà assorbita, aggiungete l’olio, il burro morbido, il sale e riprendete ad impastare per almeno 10 minuti, fino a quando l’impasto si presenterà molto, molto liscio.
Formate una palla con l’impasto, mettetelo in una ciotola coperta con pellicola e lasciatelo riposare un’ora. Fate un primo giro di pieghe e dopo un’altra ora, un altro giro di pieghe.
A questo punto mettete l’impasto a lievitare in una ciotola coperta con la pellicola fino al raddoppio. Ci vorranno dalle 4 alle 8 ore a seconda della forza del lievito e della temperatura ambiente. Quando l’impasto sarà ben lievitato, schiacciatelo delicatamente e dividetelo in porzioni da 60 g circa.
Schiacciate ogni pezzettino di impasto appiattendolo con le mani o il mattarello e ponete al centro il ripieno, un po’ di prosciutto e qualche cubetto di formaggio.
Richiudete l’impasto a sacchettino e formate una pallina arrotondandola con le mani.
Ora solitamente si dispongono le palline in una tortiera a cerchio apribile da 24 cm di diametro partendo dall’esterno e mettendole molto vicine.
In questo caso invece, disponete le palline affiancate su una teglia rivestita di carta forno, a formare un bruco che completerete con occhi ed antenne fatte di impasto di pane e semi di girasole.
Coprite con pellicola e mettere ancora a lievitare per 2-3 ore circa (meglio in forno spento con luce accesa per temperatura costante ed assenza di correnti d’aria).
Preriscaldate il forno a 230°C e, prima di infornare, spennellate il Danubio Salato con lievito madre con poco uovo sbattuto.
Cuocete per circa 15 minuti nella parte bassa del forno senza vapore e con forno statico.
Una volta sfornato fate raffreddare su una gratella.
E poi..che la festa abbia inizio!!
Danubio Salato con lievito madre

Aspetto le foto delle vostre realizzazioni sulla mia fanpage 🙂

In bocca al forno! ARYBLUE

2 Risposte a “Danubio Salato con lievito madre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.