Spiedini di tofu e verdure

Quando si parla di tofu c’è ancora molta gente che storce il naso solo a sentirlo nominare. Per molti, infatti, esso rappresenta la quintessenza delle cucine vegetariana e vegana, l’alimento che più contraddistingue stili alimentari alternativi a tratti un po’ snob e fanatici, nonché (per i più maligni) il peggior surrogato di qualsivoglia alimento proteico in diete per l’appunto prive di carne e derivati animali.

Molti vi diranno che non sa di nulla (ed effettivamente ciò è in parte vero), ma la verità è che bisogna conoscerlo e saperlo cucinare.

Io, da parte mia, non sono né vegetariano né tantomeno vegano, non consumo tofu o altri alimenti strani perché vanno di moda o per altre ragioni poco intelligenti; semplicemente è un alimento e come tale lo considero alla pari di tutti gli altri, quindi lo utilizzo in cucina quando ne ho voglia o quando mi serve in qualche ricetta (ce ne sono veramente migliaia), soprattutto di origine etnica.

Non smetterò mai di sorprendermi di quante cose si possano produrre da dei semplici semi di soia, di cui secondo me il tofu rappresenta l’apice della trasformazione.

Ad ogni modo, il mio primo approccio con il tofu è stato bene o male quello scettico di chiunque altro, ma col passare del tempo ho imparato a cucinare e ad apprezzare quest’alimento così particolare e nutriente, tanto da sperimentare ricette di cui vado particolarmente fiero come la zuppa di miso giapponese (trovate la ricetta qui) o semplicemente cotto alla piastra e condito con salsa di soia e qualche rondella di cipollotto verde.

La ricetta di oggi è molto semplice, veloce da preparare e secondo me ottima per la bella stagione, soprattutto per una bella grigliata all’aria aperta con un tocco vegetariano (ripeto, va bene mangiare carne ma variare è ancora meglio). 😉

Spiedini di tofu e verdure

Tutto quello che dovete fare, per ottenere 4 spiedini per 2 persone, è procurarvi un bel pezzo di tofu da circa 100-150 g (occhio alle tipologie di tofu, scegliete quello bianco lucido da cucinare) e delle verdure di vostra scelta che vadano bene nello spiedo, come in questo caso una zucchina, dei peperoni (rosso e giallo) e dei pomodorini, cercando di rendere il tutto più colorato possibile. Io, in totale, ho utilizzato 4 rondelle di zucchina, 8 pezzi di peperone rosso, 4 di peperone giallo, 4 pomodorini e 12 cubotti di tofu.

Lavate bene le verdure dopodiché tagliate la zucchina a rondelle spesse ed i peperoni a quadrati; lasciate i pomodorini interi e tagliate il tofu a cubotti piuttosto grandi (se volete, potete prima scottarlo un po’ in padella).

A questo punto, accendete il forno a 180-200° e componete i vostri spiedini alternando verdure e tofu; io ho iniziato con un pezzo di peperone rosso seguito poi, in ordine, da tofu – zucchina – pomodorino – tofu – peperone giallo – tofu – peperone rosso.

Condite con una bella manciata di sale fino e dell’olio extravergine d’oliva, prima di infornare e cuocere per circa una ventina di minuti, girandoli a metà cottura (ovviamente potete anche cuocerli alla piastra o alla griglia, ma vi sconsiglio di muoverli troppo – il tofu tende a rompersi sullo spiedo).

I vostri spiedini vegetariani sono belli, colorati e pronti! 🙂

Buon appetito.. e provate a cucinArmy! 😉

Precedente Insalata di feta e anguria Successivo Couscous di pesce