Insalata di pollo “light”

Definisco quest’insalata di pollo “light” perché solitamente quando si parla di questa ricetta si pensa alla classica insalata in cui il pollo ed un po’ d’insalata vengono affogati in ettolitri di maionese, ottenendo un piatto molto goloso ma che ha solo l’apparenza di qualcosa di tanto fresco quasi leggero.

Giù dalle mie parti, o almeno a casa mia, l’insalata di pollo invece la facciamo così, in versione decisamente più estiva e leggera ma altrettanto sostanziosa e gustosa, utilizzando del pollo arrosto (si tratta infatti spesso di un piatto di riciclo) e delle verdure fresche ed in barattolo.

Nel mio caso, non ho avuto remore a cucinare un pollo intero al forno solo per farci un’insalata anche se, come dicevo, spesso questa è una ricetta per far fuori del pollo arrosto avanzato magari dal pasto precedente e quindi un po’ rinsecchito, che acquisisce nuova verve condito e servito nel giusto modo; ci ho unito delle verdure, dovendo a malincuore omettere il cetriolo, da me tanto amato ma in questa casa decisamente poco apprezzato.

Insalata di pollo light

Dunque, se non avete del pollo avanzato e come me volete preparare il tutto ex-novo, iniziate proprio dalla preparazione della carne: per 4-5 persone vi occorrerà un pollo intero da circa 1,2-1,5 kg che dovrete arrostire in forno. Io ho sempre il mio solito procedimento: metto nella teglia giusta un fondo d’olio extravergine d’oliva e lo condisco con sale, pepe nero ed erbe aromatiche, diluisco il tutto con un goccio di vino bianco e mescolo questa specie di marinata (che in realtà è un fondo di cottura) per far amalgamare bene i sapori; ci passo poi dentro la carne (in questo caso il pollo, possibilmente aperto tipo “alla diavola”) avendo cura di coprirlo con essa su tutti i lati. Metto poi in forno già caldo a 180-200° per circa 30 minuti, dopodiché lo giro e lo faccio cuocere per altri 30 minuti. Ovviamente i tempi cambieranno leggermente in base alla grandezza del vostro pollo ed al tipo di forno. Una volta cotto, sfornate il pollo e tagliatelo in parti in modo da farlo raffreddare più velocemente per poterlo “lavorare” poi senza ustionarvi.

Nel frattempo, occupatevi degli altri ingredienti…

Prendete due pomodori del tipo cuore di bue, lavateli e tagliateli a pezzi piuttosto grossi.

Lavate, spuntate e tagliate anche 4 ravanelli (ed 1 cetriolo, voi che potete) prima a metà nel senso della lunghezza e poi a mezzaluna.

Preparate anche 150 g di insalata giardiniera sottaceto e 50-70 g di olive nere denocciolate, privando entrambe dei loro liquidi di conservazione.

A questo punto, prendete una grossa insalatiera e metteteci dentro il pollo sfilacciato grossolanamente con le mani (mettete un paio di guanti da cucina per quest’operazione, così eviterete di ungervi come se non ci fosse un domani).

Aggiungete ad esso i pomodori, i ravanelli, il cetriolo, la giardiniera e le olive e condite il tutto con del sale, dell’origano secco tritato e dell’olio extravergine d’oliva.

Mescolate per far amalgamare il tutto e servite ben fredda.

Buon appetito.. e provate a cucinArmy! 🙂

Precedente Insalata di cavolo e granchio Successivo Baba ganush