Vermicelli alla poverella

 
Vermicelli alla poverella, un primo piatto molto gustoso che si prepara rapidamente e  senza grosse difficoltà. Quando si torna tardi dal lavoro e non si sa cosa preparare, questi vermicelli possono essere un ‘idea veloce che ti salva il pranzo, anche perchè sono preparati con ingredienti che solitamente si trovano nelle dispense e nei frigoriferi di ogni casa.

Vermicelli alla poverella

Cosa serve per questa ricetta:

Per 2 persone, Tempo 30 minuti – Difficoltà bassa

  • Un quarto di cipolla
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una decina di capperi in salamoia
  • Una decina di alici sott’olio
  • Olive taggiasche
  • Un po’ di prezzemolo
  • Un po’ di peperoncino
  • Olio extravergine di oliva 
  • Pangrattato Impan Ariosto
  • 200 g di vermicelli Pasta Di Martino
 

Come preparare i vermicelli alla poverella:

 
Irrorare una padella con l’olio dove far rosolare la cipolla (tagliata in parti piccole così da ammorbidirsi) e le acciughe, tanto da farle sciogliere. Aggiungere poi le olive denocciolate e tagliatate anch’esse, i capperi sciacquati, il prezzemolo e il peperoncino e farli cuocere per dieci minuti. In un’altra padella mettiamo un filo d’olio e due cucchiai abbondanti di pan grattato, che faremo tostare giusto un minuto. Cuociamo i vermicelli,  li scoliamo, conservando un po’ di liquido di cottura; li caliamo nel sughetto, aggiungiamo il pan grattato e un mestolo d’acqua e facciamo amalgamare.
 
 
Servito in un piatto Ecobioshopping
 
 

 

 

 

 

Commenti

Commenti

Precedente Frittata di pasta Successivo Tortino di pane svuotafrigo e salvacena

7 commenti su “Vermicelli alla poverella

  1. ottimo suggerimento per un pranzo veloce e gustoso. Infondo si tratta di ingredienti che abbiamo quasi sempre nelle nostre cucine! La terrò a mente di sicuro! 🙂

  2. Saranno anche vermicelli alla poverella, ma dal gusto intenso!!! Hai unito alcuni dei miei ingredienti preferiti, per un piatto di pasta super saporito…vista l’ ora, potrei anche pensare di farli, bravissima.

  3. Una bontà e una gran bella presentazione.
    Sono certa che la sperimenterò personalmente, prenderò spunto dai tuoi consigli! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.