Frittata di pasta

Ciao a tutti! La frittata di pasta è un piatto tipico della tradizione campana. Che sia fatta con pasta lunga o corta, è molto conosciuta anche con il nome di frittata di maccheroni” o  “pizza di maccheroni“. Si usa farla anche con la pasta avanzata dal pranzo precedente, con aggiunta di uova, formaggio,  prosciutto e tutto quello che ci passa per la testa. Ma a noi piace tanto e quindi a casa mia la prepariamo proprio per mangiarla come sfizio. Facile da portare anche in un pranzo fuori casa.

Frittata di pasta

 
Frittata di pasta

Cosa serve per la ricetta :

  • 150 g di linguine Pastificio Di Martino
  • 3 uova
  • prosciutto cotto a cubetti
  • formaggio grattugiato
  • pepe nero
  • Olio extravergine di oliva 
  • Olio di semi di arachidi
 
Frittata di pasta
 

Come preparare la frittata di pasta :

 
Preparare le linguine come di solito, aggiungendo nell’acqua un filo d’olio per non fare attaccare. In una terrina mescolare le uova, il formaggio, il prosciutto ed il pepe ed aggiungere la pasta ormai fredda. Mescolare per bene, per distribuire le uova. In una padella irrorata d’olio aggiungere il composto, che dovrà cuocere prima da una lato per cinque minuti a fiamma medio-bassa; poi quando la frittata è dorata e quasi cotta, la si gira e la si fa cuocere per altri tro o quattro minuti nell’altro verso oppure coprire con un coperchio e continuare la cottura, cercando di muoverla di tanto in tanto.
 
Servita con Syrah Settesoli
Nella mia cucina: Grattugia Microplane Serie Premium Classic
 
Buon appetito!
 
 
Frittata di pasta
 
 

Commenti

Commenti

Precedente Roccocò napoletani Successivo Vermicelli alla poverella

17 commenti su “Frittata di pasta

  1. Anche io preparo spesso la frittata di pasta, sia con gli avanzi (e per svuotare il frigo), sia preparata appositamente per pura gola, come fai tu. La tua frittata di spaghetti ha un aspetto delizioso e invitante.

  2. la tua frittata di pasta è molto invitante, non avevo mai provato a farla in bianco, di solito la faccio con del sughetto condito con del basilico fresco e formaggio grana grattugiato

  3. ciao, non l’ho mai provata,ma la vorrei fare. si vede che fuori è bella scrocchiarella e dentro rimane morbida, giusto? ci provo, ho solo paura di non riuscire a girarla.grazie della ricetta. ti faccio sapere

  4. Anche in Sicilia è usanza prepararla: mio figlio mi chiede sempre di farla avanzare per farla così per cena! Io da piccola la chiedevo sempre a mia nonna minacciandola che altrimenti non mangiavo: era solo per golosità

  5. recensisco io il said:

    Che meraviglia. ..è una delle cose che preparo spesso per le giornate da passare all’aperto.

    • A pummarola ncoppa il said:

      Ciao! devo dire che questa ricetta intramontabile è l’ideale per le gite fuoriporta, una di quelle che preferisco! Gustosa, sostanziosa, facile da trasportare, ideale , insomma! A presto, Marghe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.