Crea sito

Crostatine con namelaka al cioccolato bianco

Da tempo volevo dedicarmi alla namelaka  e finalmente ecco le mie Crostatine con namelaka al cioccolato bianco !

La namelaka è una crema deliziosa, cremosissima, vellutata e molto semplice, occorre solo avere la pazienza di rispettare i tempi, ma il risultato è garantito.

È una crema perfetta per l’uso della sac à pôche ed è sicuramente una delle creme che preferisco sia per la facilità di esecuzione, sia per il sapore: pochissimi ingredienti, una notte in frigorifero e il gioco è fatto.

Le dosi di questa ricetta sono perfette per 8 stampi da crostatine, se invece preferite confezionare un’unica tortiera usate queste dosi (sia per la frolla sia per la crema namelaka), ma aumentate i tempi di cottura del guscio di frolla (20 minuti per la cottura con i pesetti più 20 minuti senza).

Per le crostatine ho utilizzato la mia consolidata ricetta della pasta frolla, quella che è una garanzia! La trovate nei Biscotti Farciti con frosting al formaggio e composta di rabarbaro e lamponi , oppure nella Crostata alla confettura di albicocche , Biscotti alla cannella e cacao

Per la Namelaka mi sono affidata al maestro Maurizio Santin.

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 35 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la Frolla delle crostatine

  • 250 g Farina 00
  • 2 Tuorli
  • 150 g Burro (freddo a pezzetti)
  • 100 g Zucchero a velo
  • 1 cucchiaino Zucchero a velo vanigliato
  • 1 pizzico Sale

Per la Namelaka

  • 200 g Cioccolato bianco (a pezzetti)
  • 118 ml latte fresco
  • 6 g Glucosio
  • 2 g Colla di pesce
  • 235 ml Panna fresca liquida

Per decorare

  • Cioccolato fondente e bianco
  • Frutta fresca (di stagione)

Preparazione

  1. Per la frolla delle crostatine:

    Per confezionare le Crostatine occorre cominciare con il sabbiare il burro con la farina (io utilizzo il mixer con le lame). Mettete la farina sabbiata nella planetaria o sul tagliere e aggiungete lo zucchero, i tuorli, il cucchiaino di zucchero a velo e il pizzico di sale. Accendete la planetaria solo per pochi minuti, fino a ottenere un panetto compatto, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigorifero almeno per un’ora.

    Trascorso il tempo necessario, infarinate leggermente la spianatoia con la farina e stendete l’impasto con il mattarello dello spessore di 0,5 cm. Coppare la frolla con uno stampino (i miei stampini da crostatine hanno un diametro di cm 8, quindi ho creato delle circonferenze un po’ più grandi degli stampi).

    Rivestire gli stampini da crostatine, eliminare le eccedenze dai bordi con un coltellino. Bucherellate con una forchetta il fondo delle crostatine e ponetele in frigorifero (almeno 30 minuti).Questo passaggio è fondamentale per evitare le crostate si deformino in cottura.

    Cuocete le frolle in bianco (con gli appositi pesetti) in forno caldo in modalità statica alla temperatura di 180° per 15 minuti.Togliete i pesi e continuate a cuocere per altri 15 minuti.

    Sfornate e fate raffreddare completamente.

  2. Per la Namelaka:

    Scaldate il latte con il glucosio fino a sfiorare il bollore e mettete in ammollo in acqua fredda la colla di pesce per 20 minuti.  Nel frattempo mettete il cioccolato bianco spezzettato nel bicchiere del mixer a immersione.

    Aggiungete la colla di pesce ben strizzata al latte caldo e fatela sciogliere bene con l’aiuto di una frusta.

    Versate il latte caldo sul cioccolato bianco e con il frullatore a immersione amalgamate molto bene, cercando di non inglobare aria.

    Aggiungete ora la panna, mescolando sempre con il mixer. Il cioccolato dovrà sciogliersi e amalgamarsi perfettamente.

    Versate il composto in una ciotola di vetro, coprite con la pellicola per alimenti a contatto e ponetela in frigorifero per 12 ore.

    La crema sarà liquida, ma non preoccupatevi… quando la riprenderete avrà la consistenza desiderata.

    Trascorse 12 ore riprendete la crema e montatela con la planetaria.

    Inserite la namelaka in una sac à pôche munita di bocchetta e farcite le crostatine creando degli spuntoni. Decorate con cuoricini di cioccolato bianco, fondente e frutta fresca.

Note

Crostatine con namelaka al cioccolato bianco

  • la Namelaka è una crema dalla consistenza unica, perfetta per farcire i vostri dolci
  • se vi resta un po’ di crema, create dei bicchierini golosi con crumble e frutta fresca

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook AppuntidiGusto

Se vuoi ricevere tutte le novità, iscriviti alla Newsletter di AppuntidiGusto, è gratuita!

/ 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Crostatine con namelaka al cioccolato bianco”

        1. Sicuramente con il glucosio la ricetta è completa e uguale all’originale per la texture e la dolcezza. Se fai la namelaka bianca, scegli eventualmente un miele chiaro per non scurire la crema e il sapore sarà solo un po’ più aromatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.