Crea sito

Crostata alla confettura di albicocche

La Crostata è il dolce casalingo, rustico, semplice e dai sapori antichi.

Il sapore burroso della frolla, la dolcezza della confettura rendono perfetto il tè pomeridiano … forse è il nostro italian hygge moment ?

È, infatti, la torta più semplice del mondo, la prima che s’impara a cucinare, dal sapore unico e completo che porta tutti indietro nel tempo … chi non ricorda la torta confezionata per noi dalle nostre mamme e nonne?

E così oggi vi propongo la facilissima crostata alla confettura di albicocche.

La frolla è aromatizzata con la vaniglia e utilizzo come al solito la ricetta già collaudata che utilizzo sempre per i Biscotti Natalizi Decorati o Biscotti alla cannella e cacao oppure per le Tartellette croccanti di panna cotta .

Vi svelo un trucchetto: non avete la bacca di vaniglia e non volete utilizzare la vanillina? Per aromatizzare usate quindi un cucchiaino di zucchero a velo vanigliato (di qualità se acquistato, oppure potete farlo voi usando le bacche svuotate e secche frullate con lo zucchero. Cercate di ottenere una finissima polvere. Avrete così il vostro casalingo zucchero a velo vanigliato).

Ho utilizzato come farcia la confettura di albicocche, ma la scelta dipende dai nostri gusti, quindi via libera alla fantasia e alle vostre confetture preferite.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: stampo da cm 23
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 150 g Burro (freddo)
  • 100 g Zucchero a velo
  • 3 Tuorli (a temperatura ambiente)
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero a velo vanigliato
  • 500 g Confettura di albicocche
  • 1 uovo (per spennellare)

Preparazione

  1. Per confezionare la Crostata alla confettura di albicocche occorre cominciare con il sabbiare il burro con la farina (io utilizzo il mixer con le lame). Mettete la farina sabbiata nella planetaria o sul tagliere e aggiungete lo zucchero, i tuorli, il cucchiaino di zucchero a velo e il pizzico di sale. Accendete la planetaria solo per pochi minuti, fino a ottenere un panetto compatto, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigorifero almeno per un’ora.

    Trascorso il tempo necessario, infarinate leggermente la spianatoia con la farina e stendete i 2/3 dell’impasto con il mattarello ad uno spessore di 5 mm.  Rivestite con la frolla lo stampo da crostata precedentemente imburrato e infarinato. Eliminate con il mattarello le eccedenze dal bordo. Bucherellate con una forchetta il fondo della crostata. Versate sulla base della crostata la confettura di albicocche.

    Stendete ora la frolla rimasta e coppatela con lo stampino desiderato (io ho usato quello a forma di cuore) e disponete i cuoricini sulla confettura. Riponete in frigorifero per almeno 30 minuti.

    Accendete il forno in modalità statica a 180 °C.

    Spennellate i cuoricini della crostata con l’uovo sbattuto e cuocetela per 45 minuti nel forno caldo preriscaldato.

    Prima di sformarla fatela raffreddare.

  2. CROSTATA albicocche

Note

Crostata alla confettura di albicocche

  • per donare un gusto particolare, mescolate la confettura con un pizzico di cannella
  • lasciate la crostata in frigorifero per almeno 30 minuti (in questo modo i cuoricini non si deformeranno)

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook AppuntidiGusto

Se vuoi ricevere tutte le novità, iscriviti alla Newsletter di AppuntidiGusto, è gratuita!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.