RAGU’ DI VERDURE

Il ragù di verdure è un gustoso sugo a base di sole verdure con aggiunta di aglio, peperoncino e passata di pomodoro. E’ molto versatile perchè oltre ad essere usato per condire una classica pasta può essere usato per preparare delle paste ripiene, delle frittate o omelette farcite o semplicemente gustato su delle fette di pane bruschettato.

Ragù di verdure
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 cucchiai olio di oliva
3 peperoncini secchi (quelli piccoli nei vasetti)
3 spicchi aglio
2 carote (medie)
200 g zucca mantovana (già pulita)
Mezzo cavolfiore
1 zucchina (media)
700 g passata di pomodoro
q.b. sale fino

Strumenti

1 Wok

Preparazione Ragù di verdure

Per prima cosa mettete due cucchiai abbondanti di olio nella wok e aggiungete l’aglio e i peperoncini. Accendete il fuoco e lasciate insaporire il fondo del ragù di verdure con la fiamma al minimo.

Nel frattempo pulite le carote e passatele al mixer. Versatele poi nella wok e lasciate cuocere per 5 minuti circa a fiamma medio bassa.

Passate nel mixer anche la zucca e unitela poi alle carote. Cuocete altri 5 minuti.

Ora è la volta di passare al mixer le cime del mezzo cavolfiore e una volta sminuzzato unitelo alle carote e zucca. Cuocete per altri 5 minuti.

Ragù di verdure

Trascorsi i 5 minuti di cottura unite la passata di pomodoro.

Fate cuocere a fiamma media e con coperchio per 10 minuti.

Nel frattempo lavate e passate nel mixer la zucchina.

Trascorsi i 10 minuti di cottura del cavolfiore unite la zucchina e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Ragù di verdure

Salate a piacere. E voilà….. il vostro ragù di verdure è pronto per condire una pasta o per essere usato per altre ricette.

Consigli utili

Io ho usato i peperoncini secchi ma a vostro gusto potete usare anche quelli freschi o solo alla fine aggiungere un po’ di quello in polvere.

Se non vi piace il peperoncino potete sostituirlo con del pepe o lasciarlo semplicemente “al naturale”.

Suggerimenti

TI PUO’ INTERESSARE ANCHE https://blog.giallozafferano.it/appuntidicucina/focaccia-alle-verdure-miste/

SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FB PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE NUOVE RICETTE https://www.facebook.com/MartaAppuntiDiCucina/

MI TROVI ANCHE SU INSTAGRAM https://www.instagram.com/appuntidicucina/

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.