Crea sito

SALVIA FRITTA IN PASTELLA

Salvia fritta in pastella

L’avete mai provato questo stuzzichino??? Ha un nome semplice, si chiama Salvia fritta in pastella…ottimo per aperitivi e buffet. Semplicismo e veloce da preparare, non tutti conoscono questa ricetta usata molto in toscana, ma vi assicuro che è davvero buona…consumata calda!!! Non è semplice pensare alla salvia ed abbinarla ad una pastella ma vi assicuro che insieme sono favolosi. Le foglie di questa profumatissima erba aromatica sono ideali fritte, ma usate solo quelle belle grandi e sane. Attenzione inoltre alla pastella, deve avere la giusta consistenza in modo che si attacchi bene alle foglie. Io la preparo nella maniera più semplice possibile farina, acqua gassata fresca e sale, così la frittura sarà più leggera.

Chi non è felice quando preparo questi stuzzichini è solo mia mamma…da sempre amante di tutte le piante aromatiche e non solo…. e le cura tutte con grande amore. Quando s’immagina che sto per cucinare la Salvia fritta in pastella capisce subito quante foglie spariranno dalla pianta. In ogni caso mi faccio perdonare…la prima che esce fritta caldissima è la sua!!!

Vi consiglio davvero di provarle è una ricetta particolare e unica!!!
Apparecchiate la tavola e seguitemi su Facebook.

Salvia fritta in pastella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni15 stuzzichini
  • Metodo di cotturaFrittura

Ingredienti

  • 15 foglieSalvia (Grandi)
  • q.b.Farina 00
  • q.b.Acqua gassata (fresca)
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)

Preparazione della Salvia fritta in pastella

Per prima cosa lavate bene le foglie di salvia ed asciugatele.

Preparate una pastella molto semplice con farina, acqua gassata fresca (meglio se di frigorifero) e un pizzico di sale.

La pastella deve risultare di giusta consistenza, nè troppo liquida nè troppo soda, altrimenti aggiustate di farina o acqua fino a trovare il giusto composto.

Passate le foglie di salvia una per volta nella pastella e friggetele in olio caldissimo.

Toglietele appena saranno dorate, mettetele su carta assorbente, salate leggermente e servitele caldissime.

Questo è un’ottimo stuzzichino…utilizzatissimo per aperitivi e buffet.

Guardate anche le Ficattole irregolari , Polpettine della nonna o tornate alla Home.
/ 5
Grazie per aver votato!