Crea sito

Linguine al limone con calamari

Print Friendly, PDF & Email

Ho scoperto questo piatto durante una vacanza in Calabria, precisamente a Belmonte Calabro.

Ero in un piccolo bed and breakfast, i proprietari gestivano anche un ristorante dove si cucinavano piatti semplicissimi ma veramente gustosi, tutto a base di pesce…

Il primo giorno ho mangiato queste linguine, ho cercato in tutti i modi di farmi dare la ricetta ma la cuoca è stata irremovibile…allora ho cercato di corrompere il figlio, suo collaboratore in cucina, e un ingrediente dico io, un ingrediente dici tu, finalmente è arrivata la ricetta!!!

Ingredienti:

  • due calamari di medie dimensioni
  • il succo di un limone
  • vino bianco (1/2 bicchiere)
  • oilo evo
  • aglio
  • 400 g. di linguine

Preparazione:

Pulire i calamari, eviscerarli, aprirli e tagliarli a striscioline sottili.

Far soffriggere l’aglio in una larga padella antiaderente, asciugare i calamari con carta assorbente e farli soffriggere per cinque minuti circa.

Aggiungere il vino bianco e sfumare, in seguito aggiungere il succo di limone, se è gradita anche la buccia a pezzettini piccoli, senza la parte bianca che tende ad essere amarognola.

Nel frattempo far cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e metterli nella pentola con i calamari.

Far terminare la cottura agli spaghetti per altri cinque minuti, in maniera tale da farli insaporire.

Impiattare e aggiungere del prezzemolo fresco tritato.

Buon appetito!!! 🙂

[banner align=”alignnone”]

10 Risposte a “Linguine al limone con calamari”

  1. Eccoli qui Monica! Che meraviglia queste linguine 😀 io le adoro, ma in un ristorante dove andai a fare una prova come cuoco non piacquero -.- dissero che azzardavo troppo! La prossima gli faccio il pomodoro fresco 😀 ha ha ha! Ciao cara! :-*

    1. Ma che ristorante era? 😉
      Io ho amato questo piatto dal primo momento, e ogni volta che le preparo è un gran successo!

  2. Cara Monica, sai che adoro i piatti semplici della tradizione mediterranea, soprattutto se sono a base di pesce (del resto ho il mio pescatore personale). Bravissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.