Crea sito

Zeppole al succo di uva bianca.

Zeppole al succo di uva bianca.
Nei vicoli storici di Napoli e facile inbattersi in vecchi tricicli a motore adattati alla vendita di cibo da strada.
E così i proprietari di alcuni tricicli con pentoloni colmi d’olio fumante servono le zeppole, panzerotti e pizzelle fritte . Il profumo che ne esce fuori e si spande nei vicoli difficilmente lascia indifferente i passanti, ma forse qualcuno li aspetta anche.
Oggi vi propongo la mie Zeppole al succo di uva bianca. Un impasto di pasta cresciuta che a Napoli può essere dolce o salata. Io per questa ricetta ho scelto quella dolce al sapore di uva. Alla fine della cottura sembrano tanti acini di uva belli gonfi e saporiti.
Le Zeppole al succo di uva bianca e un’esclusiva tutta targata Antichi Sapori
.

Zeppole al succo di uva.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaCibo di strada

Ingredienti

  • 350 gSucco di uva bianca o nera (provate anche quella con uva fragola)
  • 500 gFarina
  • 60 gZucchero
  • 12 gLievito secco
  • 1 bustinaVanillina
  • 2 gsale
  • 2 pizzichiCannella in polvere
  • 1 lOlio di arachide

Copertura

  • 150 gZucchero
  • 1 pizzicoCannella in polvere

Per il succo di uva.

  • 1 kgAcini d’uva bianca o nera.
  • 1Succo di limone
  • 2 tazze da tèAcqua
  • 2 cucchiaiZucchero

Preparazione

  1. Zeppole al succo di uva.

    Mettiamo in una ciotola capiente lo zucchero, il lievito, la farina e gli aromi e il sale e diamo una prima mescolatina (1). Ora un po alla volta aggiungiamo il succo di uva (2). Per chi non mi evesse seguito basta clicca QUI e sarete trasportati nella pagina con tutte le indicazioni per farlo. A questo punto dopo avere lavorato bene l’impasto lo lasceremo lievitare per circa due ore comperto da pellicola trasparente e una coperta (3). I vecchi sistemi sono sempre validi.

  1. Zeppole al succo di uva.

    Ora in una padella a bordi alti verseremo l’olio e lo lasciamo sulla fiamma media fino a che arrivi a temperatura. Aiutandoci con due cucchiai prenderemo un po dell’impasto e lo lasceremo cadere nell’olio (4). In questa prima fase le gireremo spesso (5). Il colore dell’impasto potrebbe confonderci, ma niente paura, una volta che le bollicine sono quasi scomparse e il segnale che la nostra frittella e pronta. Con un mestolo bucato le adagieremo su carta assorbente (6) e termineremo avvolgendole nello zucchero e cannella.

  1. Zeppole al succo di uva.

    A conclusione i bambini sono rimsti entusiasti nell’assaggiarle, il gusto un po deciso li ha conquistati. Il problema e che i grandi hanno sentito solo il profumo e allora sarò costretto piacevolmente a rifarle. Buon Appetito e alla prossima ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

UA-107773005-1