Crea sito

Tortino di melanzana alla parmigiana.

Tortino di melanzana alla parmigiana.

Non sono napoletana ne siciliana, sono semplicemente una parmigiana di melanzana.

Come sempre quando non esiste un dato certo ognuno tira l’acqua al suo mulino cercando di appropriandosi di una paternità che e di tutti coloro che amano questo piatto, i napoletani sono stati bravi a inserire un ingrediente tutto partenopeo, ossia la mozzarella, invece in Sicilia viene chiamata”parmiciana” come le listarelle che formano le persiane e il parmigiano?

Io il tortino di melanzana alla parmigiana lo faccio come ci ha insegnato mammà che a sua volta gli è stata insegnato dalla mamma(nostra nonna), e potrei andare a ritroso nel tempo. Ma neanche questo dissiperà ogni dubbio. Ma quando tre cultori del cibo come l’ Artusi nell’ 800, Vincenzo Corradi nel 1733 e da Pietro Cavalcanti nel 1839 si occupano delle melanzane ( allora venivano chiamate “petrociana”) si incomincia a venirne a capo e sono concordi a grandi linee su una parmigiana semplice come quello che vi presento oggi.


Vuoi vedere che i parmensi e i siciliani si siano incontrati a Napoli come in una sorte di Teano gastronomico e dire ” qui si fa la parmigiana di melanzane o le melanzane alla parmigiana”. Un ruolo importante lo hanno anche i Borboni che per un gioco di alleanza governavano i Ducati di Parma e Piacenza prima di entrare a Napoli nel 1734.

La melanzana veniva chiamata ” petonciana” nome utilizzato dagli arabi che la introdussero in Italia all’inizio del IV sec. Il nome poi fu modificato in melangiana e poi in melanzana. La melanzana ritenuta non commestibile a crudo veniva chiamata “mela non sana “

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Melanzane grandi
  • q.b.Farina
  • 500 mlOlio di arachidi
  • 200 gParmigiano Reggiano DOP
  • q.b.Sale
  • 1 ciuffoBasilico

Preparazione

  1. Tortino di melanzana alla parmigiana.

    Un piatto semplice e veloce se non si vuole tenerle sotto sale . In questa invece io le ho messe. Dopo avere pulito e lavato le melanzane le taglio spesse un centimetro (01). Le metto a strati in un contenitore e in ogni fila distribuisco un po di sale che accelererà la fuoriuscita dell’acqua (02), appoggio un contenitore con dell’acqua per fare peso e dopo due ore le tolgo e le sciacquo mettendole ad asciugare (03).

  2. Tortino di melanzana alla parmigiana.

    Sul fuoco metto una padella con l’olio di arachide e lo porto a temperatura. Intanto incomincio a passarle nella farina (04) e poi poche alla volta le friggo tutte (05). Durante l’attesa , mentre le melanzane erano sotto sale ho preparato un battuto di cipolle (06).

  3. Tortino di melanzana alla parmigiana.

    A cui ho aggiunto della salsa di pomodoro e basilico (07), l’olio e il sale e l’ho portata a cottura. Per l’assemblaggio del tortino mi aiuto con un coppa pasta, metto sul fondo un po di salsa e ricopro con fettine di melanzane, aggiungo la salsa e il formaggio grattugiato e continuo con gli strati (08) fino ad avere una buona altezza. Ecco pronto il mio tortino di melanzana ricoperto di formaggio e foglie di basilico (09).

  4. Sinceramente a me non piace con la mozzarella o provola, amo la semplicità dei sapori che sprigiona questo tortino che fa della sua semplicità la sua forza, provatela a mangiarla quando tutti i sapori sono ben amalgamati e sentirete tutta la bontà di questo piatto. Buon Appetito e se vi e di vostro gradimento condividetela.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.