Crea sito

Spaghetti all’Amatriciana o Matriciana?

Amatriciana o Matriciana? Spaghetti o bucatini?

Amatrice e una cittadina della provincia di Rieti che il 24 Agosto del 2016 e stata colpita da una violenta scossa di terremoto ma e anche la città dove si mangia la vera Amatriciana figlia della “Gricia”, nel tempo la ricetta e diventata un classico della cucina tradizionale laziale o meglio dire “tradizionale abruzzese”? Certo!  Non dimentichiamoci che negli anni 20” Mussolini per creare la 5^ città laziale assorbì la zona del Reatino che era in Abruzzo. Si racconta che i pastori di Amatrice, svernavano nel Lazio durante i mesi invernali, è forse durante quella permanenza la ricetta abbia varcato i confini di Amatrice.  In terra laziale la ricetta poi è stata modificata con l’aggiunta della cipolla e dei pomodori e in romanesco e diventata matriciana.  Ho voluto documentarmi come faccio sempre con tutte le ricette che inserisco nel blog, ora leggendo vari post sull’argomento, la diatriba che ne consegue mi porta a non andare oltre a quello che già ho citato in precedenza su questo piatto (sono sicuro che in tanti mi manderanno a quel paese dopo che avranno letto).

Amatriciana o Matriciana è una ricetta popolare che appartiene al popolo e a tutti noi. Ognuno di noi penso che abbia la sua ricetta adattata ai propri gusti, pomodori, bucatini, pancetta o guanciale, cipolla si cipolla no è solo una questione di gusti, noi non possiamo fare altro che prepararla e gustarla in compagnia di un buon bicchiere di vino.

La cucina e creatività, un atto di libertà e non un dogma.

Io oggi ho provato a prepararla in tutte e due le maniere,  buonissime tutte e due ma sicuramente rifarei la vera Amatriciana. 

*****************  INGREDIENTI   *****************

150 g spaghetti

60 g di guanciale

50 g di pecorino romano

150 g di pomodoro

25 g di vino bianco secco

1 cucchiaio di olio d’oliva

Sale q.b

Pepe o peperoncino q.b

********************* PROCEDO *************************

Spaghetti all'Amatriciana o Matriciana?

Prendo i pomodori li lavo e li sbollento per qualche minuto (1). Quando saranno intiepiditi li spello e li taglio a pezzi grossolani, scolando l’acqua di vegetazione (2). Sul fuoco metto sia la pentola per la pasta, sia il tegame per il sugo a cui aggiungo l’olio, il guanciale e il pepe, lascio rosolare per qualche minuto (3).

Bagno con il vino e lascio evaporare, aggiungo i pomodori ( 4), aggiusto di sale e porto a termine la cottura.  Appena l’acqua per la pasta bolle (5) butto gli spaghetti  e li faccio faccio cuocere (6).

Spaghetti all'Amatriciana o Matriciana?

A mè piacciono al dente cosi scolo la pasta (7) e l’aggiungo nella padella con il sughetto insieme ad una manciata di pecorino (8), amalgamo il tutto e lo servo in un piatto spolverando con altro pecorino (9).

Spaghetti all'Amatriciana o Matriciana?Buon Appetito e alla prossima ricetta. Se vi e piaciuta condividetela . Grazie

UA-107773005-1