Spaghetti alla Eduardo con vongole fujute.

Spaghetti alla Eduardo con vongole fujute.

Quando si parla di arte culinaria, il riferimento a una forma d’arte è evidente. La cucina e creatività, molti illustri personaggi della storia si sono cimentati in cucina e alcune delle loro prelibatezze sono giunte fino a noi. Oggi seppure con qualche modifica vi posto la ricetta di un grande artista napoletano. Signori e signore vi parlo della ricetta creata dal grande Eduardo De Filippo. Spaghetti alla Eduardo con vongole” fujute”.  Eduardo quando creò questa ricetta era agli inizi della sua carriera e potete immaginare la fame che pativano tutti gli artisti di quei tempi, così con pochi ingredienti (spaghetti, prezzemolo, pomodoro) creò questo piatto. Il giorno dopo alle prove in teatro riferì a sua sorella Titina del piatto che aveva preparato la sera prima e gli raccontava. ” Titì ha già sentuto addore ro’ mare”. Questa frase non passò inosservata e il piatto divenne un successo è ancora oggi almeno una volta a settimana in tutte le case dei napoletani si realizza questo piatto in ricordo del grande artista e uomo.

Anch’io ho voluto rifarlo e nella foto di presentazione ci sono entrambi le versioni. Tutte e due buonissime solo che la mia e più buona (mamma mia che modestia), e la sua e di un altro pianeta, lui ha messo l’ingrediente segreto ” l’immaginazione e l’arte del raccontare”.  Dimenticavo..!!!! di vongole neanche l’ombra…. sono fujute tutte…

Spaghetti alla Eduardo con vongole fujute.
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Spaghetti 350 g
  • Pomodorini piennolo del Vesuvio 250 g
  • Prezzemolo Un ciuffo
  • Peperoncino Un pezzetto
  • Pepe Un pizzico
  • Sale q.b.
  • Olio di oliva 3 cucchiai
  • Pinoli Una manciata

Preparazione

  1. Spaghetti alla Eduardo con vongole" fujute".

    Prima di iniziare prepariamo gli ingredienti che ci occorrono (1), In una padella verseremo due cucchiai d’olio di oliva faremo imbiondire uno spicchio d’aglio con semi di finocchietto (2). Aggiungeremo poi i pomodori tagliati a pezzi (3).

  2. Spaghetti alla Eduardo con vongole" fujute".

    Nel frattempo che cuociono i pomodori, prepareremo un battuto di prezzemolo (4).La pasta messa in precedenza a cuocere e pronta, la scoliamo e la uniremo alla salsa insieme al battuto di prezzemolo (5), mescoliamo bene e serviamo (6).

    denza a cuocere e pronta, la scoliamo e la uniremo alla salsa insieme al battuto di prezzemolo(5), mescoliamo bene e serviamo(6).

  3. Spaghetti alla Eduardo con vongole fujute.

    I vari passaggi descritti in precedenza sono per la ricetta originale. Invece per la modifica della ricetta base aggiungo i pinoli, l’aglio, un pizzico di sale grosso, un cucchiaio di olio di oliva e il prezzemolo (7), metto tutto nel mortaio e lo pesto fino a ridurre il tutto in poltiglia (8), lo unisco ai pomodori e alla pasta amalgamando il tutto e servo.

  4. Spaghetti alla Eduardo con vongole fujute.

    A conclusione che dire..!!!  E un piatto che fà della sua semplicità il suo punto forte, i profumi e il sapore che regala sono indescrivibili. Buon Appetito e alla prossima ricetta.

Precedente Orecchiette con crema di finocchio. Successivo Orecchiette con melanzane e robiola.

Lascia un commento