Timballo di riso alla napoletana.

Timballo di riso alla napoletana.

Il riso arriva a Napoli dalle stive dei galeoni aragonesi che venivano a prendere possesso di Napoli alla fine del XVI secolo, in quel periodo non arrivò solo il riso ma anche la pasta dal lontano Oriente.

Il riso in verità non fù accolto molto bene,  forse dovuto anche al fatto che veniva somministrato spesso ai disabili e ai malati come cura e forse quelli appellativi di “Sciacquapanza” e “Sciacquabudella” hanno fatto il resto

Cosi il riso parteper il nord ma dopo un po di tempo fa ritorno a Napoli e diventa uno degli ingredienti piu popolari grazie alla sua duttilità in cucina. .

Oggi invece vi presento il mio Timballo di riso alla napoletana.

Il piatto va mangiato freddo e pertanto e un piatto estivo ma nessuno ci vieta di prepararlo quando ne abbiamo voglia.

Comunque vi consiglio di provarlo da inizio primavera e fine Settembre periodo questo che possiamo ancora trovare prodotti freschi e di stagione.

Il condimento del timballo e realizzato con peperoni, pomodoro, aromivari e dulcis in fondo la colatura di alici di Cetara.

Timballo di riso alla napoletana.
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

350 g di riso
5 uova sode
3 peperoni arrostiti
50 g di burro
2 filetti di alici dissalate
1 cucchiaino di capperi dissalati
10 pomodori del piennolo del Vesuvio o 5 pomodori San Marzano
aromi e spezie (della paprika , origano e del basilico )
1 cucchiaio di colatura di alici di Cetara (assaggiate potreste accorgervi che ci vuole un goccio in piu.)
50 g di formaggio grattugiato
q.b. di sale
1 cipolla
alcune olive di Gaeta (non troppo per non ottenere un retrogusto amaro.)
q.b. di olio di oliva

Strumenti

Passaggi

Timballo di riso alla napoletana.

Prepariamo le uova sode (01), poi facciamo un riepilogo visivo di tutti gli ingredienti che utilizzeremo 802) e spelliamo i peperoni dopo averli passati alla brace (03).

Timballo di riso alla napoletana.

Frulliamo quasi tutti gli ingredienti (04) fino a che non diventi una crema soda e insaporiamola con dell’origano e pepe (05). Fatto questo cuociamo il riso dopo averlo lavato un paio di volte (06).

Timballo di riso alla napoletana.

Condiamo il riso con la crema di peperoni e aggiungiamo un cucchiaio di colatura di alici di Cetara (07). Rivestiamo con della pellicola trasparente una ciotola di vetro e posizioniamo un uovo sodo al centro e degli spicchi di uova sode sui lati poi ricopriamo il tutto con il riso livellandolo bene e una volta ricoperto facciamolo rassodare in frigo. (08). Serviamo il tutto con una spolverata di rosso d’uovo miscelato al formaggio (09).

Volendo si puo mangiare anche caldo, una volta cotto il riso e scolato si condisce come da ricetta e Buon Appetito e alla prossima ricetta.

Vi e piaciuta la mia ricetta? Allora perchè non iscriversi alla mia pagina Facebook “cucina tradizionale napoletana“. Oltre alle ricette di chiaro marchio napoletano c’è spazio anche per la cucina internazionale

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.