Crea sito

Provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

Provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

Un’antipasto o un secondo che si accompagna bene a una bella insalata di pomodori servita in una bella pagnottella? Qui non bisogna indovinare sulla scelta perche qualsiasi scelta farete sarà giusta, senza dimenticarci che e anche un classico della cucina tradizionale napoletana.

La provola  per chi non lo sapesse ancora è un formaggio a pasta filata molto simile alla mozzarella e viene realizzata sia con latte di vaccino che di bufala.. La lavorazione della provola e  tipica dalla tradizione casearia del Sud.

La provola e un formaggio che si presta molto bene all’affumicatura che rende ancora piu buono questo prodotto come la sorella mozzarella, Le origini sono antichissime, e molto probabilmente fu una invenzione dei monaci che la lavoravano per la prima volta durante il Medioevo. A partire dal Seicento divenne uno dei protagonisti dei presepi napoletani del seicento e settecento. Il termine deriva dalla parola “prova”, ossia dal campione prelevato per l’assaggio e in contemporanea verificare che fosse buona al fine di ultimare la lavorazione.  

La Campania insieme ad altre regioni ne rivendicano la paternità, non tanto per il prodotto ma dalla tecnica di filatura simile alla sorella mozzarella. Oggi per voi ripropongo la ricetta della La provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

 

 

 

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8 fetteProvola affumicata
  • 2Uova
  • q.b.Pepe
  • q.b.Farina
  • q.b.Pane grattugiato
  • 700 gOlio di semi di arachide
  • 1 pizzicoSemi di finocchietto.
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

    Una volta preparati tutti gli ingredienti (01), incominceremo la preparazione della provola ndurat e fritt (ndorata e fritta). Dopo avere passato una fetta di provola tagliata dello spessore di qualche centimetro nella farina (02), la passeremo nell’uovo sbattuto (03). Questi due passaggi li ripeteremo ancora una volta.

  2. Provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

    Fatti tutti i passaggi la passeremo nel pane grattugiato (04)e poi fritte in padella in abbondante olio a 160° (05). Fate molta attenzione a questo passaggio, eviterete che la provola si sciolga. Una volta fritta e pronta per accompagnare una buona insalata di pomodori (06) o servita come antipasto.

  3. Provola ndurat e fritt (ndorata e fritta).

    Ai bambini piacciono le cose “misteriose” e questo piatto e uno di essi, la curiosità li porterà a mangiare anche delle cose buone e genuine. Io vi auguro Buon Appetito e ci risentiremo alla prossima ricetta.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.