Crea sito

Padellata di gamberi a modo mio.

Padellata di gamberi a modo mio.
Il gambero e un’altro di quei crostacei che porta gioia in tavola. Che sia fritto o in umido o come volete voi, non delude mai.
Il suo sugo si sposa bene con alcuni tipi di pasta rigorosamente dei nostri pastai napoletani.
Questa volta non ho modificato di molto una ricetta già perfetta, ma non volevo che la carne del gambero essendo scoperta potesse indurirsi con una cottura lunga e cosi dopo averli sfumati con il vino ho bloccato la cottura per poi continuarla alla fine.
Procuratevi del buon pane casareccio per questa Padellata di gamberi a modo mio. Qui e lunga la scarpetta con tutto questo sugo delizioso se poi c’è anche del buon vino sperate di non avere appuntamenti dopo.

Padellata di gamberi a modo mio.
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12belli gamberi ( meglio qualcuno in piu, assaggia assagia e gli amici non trovano nulla alla fine.)
  • 500 gpomodorini del Vesuvio
  • 2 spicchiaglio
  • 5 cucchiaiolio di oliva
  • 1 ciuffodi prezzemolo
  • aromi (Un pizzico di semi di finocchietto e peperoncino.)
  • 1 bicchieredi vino bianco (Quello buono s’intende)

Preparazione

  1. Per questa ricetta incominciamo con il pulire i gamberi, lasciando la coda e la testa ed e quella che darà sapore (01). Ora che li abbiamo liberati della corazza controlliamo ed eventualmente togliamo l’intestino con una pinzetta (02). In una padella capiente aggiungo l’olio e faccio rosolare l’aglio con gli aromi (03).

  2. Quando tutto e bello rosolato e non bruciato mi raccomando adagiamo i gamberi (04), appena prenderanno un bel colore rosato sfumiamo con il vino bianco di quello buono (05). Appena l’alcol e sfumato tolgliamo i gamberi e li teniamo in caldo in disparte (06). In questa maniera la carne resterà morbida e non gommosa alla fine.

  3. Padellata di gamberi a modo mio.

    Nel sugo rilasciato dai gamberi insaporisco i pomodori (07), pochi minuti alla fine della cottura aggiungo i gamberi, con una bella spolverata di prezzemolo e aggiusto di sale (08). A questo punto non mi resta che servire con altro prezzemolo e dei crostini di pane (09).

  4. Padellata di gamberi a modo mio.

    Un must della nostra cucina tradizionale napoletana. Ottima, veloce e saporita e che dire…!!!! Buon Appetito e alla prossima “padellata” opps ricetta.

Curiosità

Provate anche a condire dei paccheri o spaghetti e il vostro pranzo sarà completo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.