Paccheri ripieni con ragù alla bolognese.

Paccheri ripieni con ragù alla bolognese.

Il piatto che propongo oggi l’ho replicato e insegnato a diversi amici sparsi per l’Europa (pochi ma buoni) e Questi paccheri ripieni col ragù alla bolognese e diventato insieme al risotto coi porcini il piatto che piu mi richiedono quando vado da loro.

Una domanda che mi fanno spesso e il perche la cucina mi appassiona cosi tanto.
Quello che mi ha avvicinato alla cucina non è stata solo passione, ma e stata anche dettata dalla necessità che si era venuta a creare in famiglia. Un momento di “scoramento” risolto grazie alla Fede.

Poi per lavoro incominciai a girare locali ristoranti, viaggiare e oltre i posti che visitavo ero incuriosito dalla cucina, mentre i miei colleghi chiedevano il solito menù fatto di spaghetti e carne arrostita con patate io prendevo sempre i piatti consigliati dello chef e quelli tradizionali del post.

In questa maniera riuscivo a carpire alcuni segreti, perche passavo piu tempo a fare domande che a mangiare. Il bello e che loro non si infastidivano per niente, allora gli chef erano in cucina e non in tv e questo farli sentire al centro dell’attenzione forse gli faceva anche piacere.

In un noto locale che frequentiamo spesso in Romania (Sinaia), lo chef grande amico a volte mi chiede di fargli compagnia nella sua cucina. Per farmi perdonare dalla mie tante domande insistenti gli ho insegnato e cucinato dei piatti napoletani, ma ho anche appreso da lui nuove ricette molto buone.
Questo ha fatto si che la mia cucina molto semplice unita alla voglia di ricercare sempre equilibrio tra gli ingredienti utilizzati si potesse arricchire sempre di novità culinarie.

Paccheri ripieni con ragù alla bolognese.
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gpaccheri di Gragnano (Se non vogliamo pesarli fate una media di 7 paccheri a testa.)
  • 1cipolla dorata
  • 500 gdi sugo con pomodori San Marzano
  • 1 costadi sedano
  • 1carota
  • 500 gdi carne macinata
  • 4 cucchiaidi olio di oliva
  • q.b.di sale
  • 50 gdi parmigiano grattugiato.
  • mezzo bicchiere di vino bianco di quello buono.

Per la farcitura

  • 200 gdi provola affumicata
  • spezie (1 cucchiaino di paprika, 1 Cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaino di pepe, una grattugiata di noce moscata, e del pepe macinato fresco)
  • 300 gdi ricotta
  • 1uovo intero grande (o due piccolini)
  • 100 gdi parmigiano
  • q.b.di sale
  • 1 ciuffodi prezzemolo
  • q.b.di mollica di pane ammollata e strizzata bene (o in alternativa del pane grattugiato)
  • alcune foglie di basilico

Preparazione

  1. Per i Paccheri ripieni con ragù alla bolognese. Inizio dal preparare il battuto di cipolla, carota e sedano (01) che faccio rosolare nell’olio in una pentola capiente. Aggiungo poi la carne macinata (02) che sfumo con mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta che la carne e bella asciutta aggiungo i pomodori pelati (03).

  2. Mentre cuoce la salsa, metto anche sul fuoco la pentola per cuocere i paccheri con acqua a cui ho aggiunto del sale. In una ciotola preparo il ripieno (04) ammollando della mollica di pane raffermo che mischio alla ricotta, provola e il parmigiano. Inserisco anche il prezzemolo e tutte le spezie, l’uovo e il pepe e mischio tutto con le mani (05) aggiungendo il sale solo alla fine. Ed ecco l’impasto bello pronto che metto a riposare in frigo (06).

  3. Paccheri ripieni con ragù alla bolognese.

    Nel frattempo ho anche scolato al dente i nostri paccheri (07). Uno alla volta li ho farciti senza riempirli troppo e disposti in un coppa pasta già posizionato sulla teglia rivestita da carta da forno, ricoprendoli con la salsa cercando di tappare tutti i buchi rimasti e poi l’ho infornato a 200° per 15 minuti. Una volta che sono pronti aggiungo altra salsa alla bolognese una manciata di parmigiano e pepe e del basilico (09).

  4. Paccheri ripieni con ragù alla bolognese.

    Pasta al forno? Voi che ne pensate? Quel sugo fresco che equilibra il sapore della cottura al forno la rende molto particolare provatela. Buon Appetito e alla prossima ricetta.

    Vi e piaciuta la mia ricetta? Allora perche non iscriversi alla mia pagina Facebook “cucina tradizionale napoletana“. Oltre alle ricette di chiaro marchio napoletano c’è spazio anche per la cucina internazionale

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.