Crea sito

Olive sott’olio alla paesana.

Olive sott’olio alla paesana.

Ottobre non e solo il mese della vendemmia, in questo periodo si raccolgono anche le olive per la produzione dell’olio e non solo.

Abito in una città baciata dal sole e dal clima mite, le piantagioni di olive hanno preso il sopravvento sulla coltivazione delle albicocche e dell’uva da vino( fortunatamente resiste ancora). Le piante di ulivo si sono bene adattate al terreno solforoso alle pendici del Vesuvio regalandoci delle olive profumatissime e carnose.

Un’antica leggenda narra che sulla tomba di Adamo, nacque la pianta dell’ulivo dal seme proveniente dal Paradiso Terrestre. La pianta d’ulivo si presume che sia originaria della Siria e da li si diffuse in tutto il bacino del mediterraneo. I coloni greci portarono in Italia la prezziosa pianta, la coltivazione iniziò per opera degli Etruschi nel VII secolo a.C .

Nei giorni scorsi ho ricevuto delle olive da un carissimo amico e visto che vado pazzo per le olive sott’olio, secondo voi cosa potevo inventarmi..!!! Si avete letto bene “inventarmi”, sappiamo tutti che ognuno ha la sua ricetta personale e anch’io hò la mia. Ovviamente modificata non tanto nella procedura mà nel condirle.  Le olive sott’olio si prestano bene per condire delle insalate e sono buonissime anche da sole. Provate a mangiarle accompagnate da un buon formaggio piccante.

Olive sott'olio alla paesana.
  • Preparazione: 8 Giorni
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Olive verdi
  • q.b. Finocchietto selvatico
  • q.b. Timo limonato
  • q.b. Sale
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Olio di oliva

Preparazione

  1. Olive sott'olio alla paesana.

    Per la nostra ricetta useremo delle olive verdi e che non siano tante mature.

    Laviamo le nostre olive sotto l’acqua corrente(01), le asciugheremo e poi con santa pazienza le schiacciamo per liberarle dal nocciolo(02).  Potete usare anche l’apposito attrezzo per eliminare il nocciolo oppure come hò fatto io le hò semplicemente tagliate con un coltellino come stessi sbucciando un’arancia, in questa maniera li posso anche farcirle e richiuderle(03).

     

  2. Ora li metteremo in acqua facendo attenzione a coprirle tutte quante(non occorre aggiungere il sale in questa fase)(04) e li lascio stare cosi per circa 6 o 7 giorni(05). Prima di passare alla fase successiva della “concia” assaggiate un’oliva e controllate se si sono addolcite(06).

  3. Olive sott'olio alla paesana.

    Prepariamo un grande recipiente di plastica(meglio non usare acciaio e alluminio) aggiungeremo tutti gli aromi(07) e le olive ben asciugate, versiamo del buon olio di oliva(08)e  mescoliamo il tutto e le lasceremo riposare per circa una mezzora poi le possiamo sistemare  nei vasetti  lavatoi e sterilizzati(09)e li metteremo a dimora per circa 20 gg. Questo renderà le nostre olive ben saporite.

  4. Olive sott'olio alla paesana.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.