SFORMATO DI RISO ROSSO CON VERDURE CROCCANTI

SFORMATO DI RISO ROSSO CON VERDURE CROCCANTI, il riso rosso integrale, e ottimo per tanti piatti, con verdure, con formaggi, io l’adoro, si può anche far un buon risotto, ma ha bisogno di più cottura di un normale riso, ma e molto più buono!!!

sformato di riso rosso con verdure croccanti

Sformato di riso rosso con verdure croccanti

INGREDIENTI:

180 g di riso rosso
1 grossa carota
1 cipolla
100 g di pancetta affumicata a cubetti
100 g di stracchino
sale, pepe, olio evo, timo fresco q.b.

Se volete seguirmi su Facebook, sono QUI

 

DSCN4517

PREPARAZIONE:

Per prima cosa portiamo a cottura il riso integrale rosso, in una pentola con abbondante acqua bollente, facciamo bollire per 5 minuti in meno di quelli indicati nella confezione.

Nel frattempo, mettiamo un filo di olio extra vergine di oliva in una capace padella, tagliamo la carota a pezzetti più o meno regolari, e la facciamo rosolare, dopo 5 minuti aggiungiamo la cipolla, tagliata pressapoco come la carota, rosoliamo, e portiamo a cottura per ammorbidire entrambe le verdure, aggiungendo poca acqua calda.

Una volta cotte le verdure, mettiamo in una terrina, e nella stessa padella, rosoliamo e facciamo tostare la pancetta affumicata. Quando diventa croccante, aggiungiamo le verdure, saliamo, pepiamo, condiamo anche con delle foglioline di timo fresco, e una volta cotto il riso piuttosto al dente, lo scoliamo dentro la padella, facciamo saltare per bene per insaporire, aggiungiamo 2 cucchiai di acqua e finiamo la sua cottura in padella.

Quindi, “mantecchiamo” il tutto con dello stracchino o altro formaggio simile, a fuoco spento. Prendiamo delle formine per muffin anche quelle in aluminio vano bene, mettiamo a cucchiaiate il riso, facciamo pressione per far prendere la forma, e dopo un paio di minuti possiamo togliere dallo stampo, impiattare, va servito tiepido oppure freddo come antipasto. E…

Buon Appetito, con SFORMATO DI RISO ROSSO CON VERDURE CROCCANTI!!!

Precedente TIRAMISÙ ESPRESSO MASCARPONE E DULCE DE LECHE Successivo CASUNZIEI AMPEZZANI RIVISITATI (a modo mio)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.