Arista di maiale al radicchio e miele

l’arista al radicchio e miele, secondo piatto facile e gustosissimo da fare anche interamente sui fornelli, la carne risulta molto tenera e succosa internamente, con una leggera crosticina saporita fuori, si cuoce a bassa temperatura perciò i succhi dalla carne rimangono al suo interno. Da quando ho scoperto la cottura a bassa temperatura sia in forno che sui fornelli non faccio altro che provare e riprovare, i cibi mantengono le loro proprietà, i colori e i sapori cuocendo lentamente.


Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette. Potete anche iscrivervi al nostro canale YOUTUBE per vedere i nostri video
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti arista al radicchio e miele

  • 1 kgArista
  • 2 cespiRadicchio (Tardivo di Treviso)
  • 1Peperone rosso
  • 4Scalogni
  • 3 cucchiaiMiele
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Erbe aromatiche (miste)
  • 1 bicchierinoVino bianco secco
  • q.b.Sale

Preparazione arista al radicchio e miele

  1. Per preparare l’arista al radicchio e miele, iniziate preparando una emulsione, in una ciotola mescolate 2 cucchiai di olio evo con il miele, un pizzico di sale e le erbe aromatiche fresche o secche tritate, mescolate per bene per far sciogliere il miele.

  2. Prendete la vostra arista di maiale e aiutandovi con un pennello da cucina cospargete su tutta la superficie la emulsione appena preparata cercando di coprirla per bene. Fate riposare per 30 minuti in frigorifero.

  3. Nel frattempo tritate il peperone dopo averlo pulito a pezzettini piccoli, eliminate la parte terminale del radicchio e tagliatelo a pezzettoni, tritate la cipolla e tenete tutto da parte.

  4. In una capace padella dei bordi alti che possa contenere il pezzo di carne scaldate i 2 cucchiai restanti di olio evo, quando inizia a sfrigolare aggiungete la vostra arista, lasciate dorare da tutti i lati girando delicatamente ogni volta con una paletta forata.

  5. In questa fase è molto importante non usare coltelli ne forchette che andrebbero a bucare la carne e farebbero fuoriuscire i succhi quindi giratela delicatamente fino a farla dorare da tutti i lati a fiamma alta.

  6. Aggiungete le verdure tenute da parte, mescolate per insaporire con il sughetto creato dalla carne che rosola, bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare.

  7. Coprite l’arista al radicchio e miele con un coperchio, abbassate la fiamma al minimo sempre su il fornello più piccolo dalla vostra cucina e cuocete per almeno due ore  controllando ogni tanto che il fondo di cottura non asciughi troppo, se cosi fosse aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda sempre sopra la carne, mai direttamente in padella.

  8. Ricordatevi di girare ogni tanto la carne e mescolare il fondo di cottura per far insaporire il tutto, passati i 50 minuti bucate la carne con uno stecchino di legno fino a metà, se il liquido che ne esce è trasparente vuol dire che la carne è arrivata al punto di cottura giusto.

  9. Togliete la carne dalla padella, tenetela al caldo in un piatto da portata, fate restringere il fondo di cottura alzando la fiamma qualche minuto.

  10. Irrorate la carne con il fondo di cottura contenente le verdure, portate a tavola dopo averla lasciata riposare senza tagliare per almeno 10 minuti e.. BUON APPETITO

Note

L’arista al radicchio e miele può essere conservata in frigo per 2 giorni. Potete servire la vostra arista al radicchio e miele con del ottimo purè di patate. QUI e anche QUI vi lascio altre RICETTE con l’ARISTA, Se invece volete vedere altro tipo di ricette TORNA IN HOME 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.