Biscotti con uova sode

Questi biscotti a base di tuorli di uova sode sono molto simili ai canestrelli, qualcuno li chiama anche ovis mollis.

Ho rivisitato la ricetta di un’amica, utilizzando al posto della farina tradizionale tipo 00, la farina multi cereali e la fecola di patate.

In questo modo i biscotti restano molto teneri e friabili, con meno glutine e con un tocco rustico dato dalla presenza di più farine diverse.

biscotti con uova sode
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3-4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

100 g farina multi cereali
30 g fecola di patate
2 tuorli d’uovo sodi
2 cucchiai olio di semi
2 cucchiai zucchero a velo
1 bustina vanillina
1/2 succo di limone

Strumenti

1 Forno
1 Teglia da forno
1 Mattarello
1 Tagliabiscotti

Passaggi

uova sode

Far bollire 2 uova per 7 minuti in modo che diventino sode. Farle raffreddare e sgusciarle separando il bianco dai tuorli.

In una ciotola mescolare i due tuorli sodi, la farina multi cereali, la fecola di patate, lo zucchero a velo, la vanillina e il succo di mezzo limone, aggiungendo man mano l’olio di semi fino a ottenere un impasto compatto.

Formare una palla di pasta frolla, avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla in frigo almeno per un ora a riposare.

impasto dei biscotti di uova sode

 Passata l’ora, stendere la pasta col mattarello, e con l’aiuto di un bicchiere o di uno stampino taglia-biscotti, ricavare i dischetti piuttosto piccoli, perché l’impasto è molto friabile e tende a rompersi facilmente.

Disporre su una teglia e infornare per 20 minuti a 160° in forno statico, oppure 180° nel ventilato.

biscotti crudi da infornare, con farcitura di marmellata

Conservazione e consigli

I biscotti non devono diventare dorati, quindi non preoccuparti se quando terminata la cottura vedrai ancora l’impasto di colore chiaro.

Aspetta a consumarli quando saranno ben raffreddati, perché si saranno rassodati e non si sbricioleranno troppo.

Si possono conservare un paio di giorni in un contenitore ermetico.

Prima di infornarli, se vogliamo dargli un tocco goloso, possiamo farcirli con un cucchiaino di marmellata a piacere.

Conserviamo gli albumi sodi che non sono stati utilizzati per i biscotti, si possono tranquillamente riciclare in un’insalata di riso o di cereali, così zero sprechi in cucina!

/ 5
Grazie per aver votato!